MENU
19 Giugno 2024 03:48
19 Giugno 2024 03:48

Am Investco Italy

Affari | Imprese | Sindacato |
Le imprese dell’indotto siderurgico creditori di Acciaierie d’ Italia piangono in silenzio ben sapendo che protestando verrebbero messi in “blacklist” dalla Morselli che dimentica di usare soldi pubblici con un socio pubblico, cioè lo Stato italiano tramite Invitalia. Incredibile ma vero. Guai a chi parla !
6 Settembre 2022
Il Governo Draghi si trova di fatto costretto ad avvallare, attraverso la società pubblica Invitalia, l’accordo contrattuale voluto dall’ ex premier Giuseppe Conte, contenente la richiesta di reintrodurre lo scudo penale ad Arcelor Mittal–Invitalia che gestiranno in società lo stabilimento di Taranto
16 Aprile 2021
L’obiettivo più imminente da ragione è definire la trattativa con i sindacati e restituire un ruolo “pubblico” alla nuova Ilva , dove dovranno scomparire alcune decisioni e posizioni arroganti del gruppo franco-indiano, con l’arrivo dell’ amministrazione trasparente ed i bandi di gara pubblici per i fornitori. E’ finito il tempo delle black-list dell’ accoppiata Morselli-Ferrucci.
30 Gennaio 2021
Il confronto più difficile quello sui numeri dei licenziamenti. Mentre Gruppo Arcelor Mittal vuole ridurre l’attività dello stabilimento siderurgico più grande d’ Europa , per il Governo è insostenibile cancellare tanti dipendenti. il Governo ed i Mittal erano convinti di poter avere fino a gennaio 2020 inoltrato campo libero sul quale sviluppare tatticismi e strategie. Ma in realtà non è possibile in quanto adesso le vicende del piano industriale si intrecciano con le vicende giudiziarie.
30 Novembre 2019
il Direttore del Fatto Quotidiano ha cercato di sceneggiare una patetica difesa di Luigi Di Maio sull’Ilva di Taranto accusando i “giornaloni”, i furboni di Arcelor-Mittal ed i governi precedenti che volevano concedere l’impunità all’azienda., ma ha fatto male i conti: ha trovato sulla sua strada il sindacalista che ha ridicolizzato una per una le sue “balle” a 5 stelle. Una lettera aperta di un’ingegnere che nessuno vuole pubblicare….
8 Novembre 2019
Il rispetto di quanto previsto, va rivolto all’ ex ministro Calenda che ordinò ai commissari straordinari di partire con i lavori prima del previsto. Quindi non certo per volontà di Arcelor Mittal Italia che oggi cerca di “spacciare” il rispetto della tempistica come un proprio merito !
30 Aprile 2019
Convocato un tavolo ministeriale a cui parteciperà il Ministro Luigi Di Maio, fissato per mercoledì prossimo 5 settembre alle ore 14, per proseguire il confronto sulla cessione della società ILVA
31 Agosto 2018
Destinatari della convocazione oltre ai vertici di Arcelor Mittal e Am Investco Italy , i commissari straordinari, i sindacati e la Confindustria, sono i rappresentanti degli enti locali, a partire dai presidenti della Regione Puglia Michele Emiliano, della Regione Liguria Giovanni Toti, della Regione Piemonte Sergio Chiamparino e della Regione Lombardia Attilio Fontana.
28 Luglio 2018
La prima sezione del Tar del Lazio ha respinto oggi , con propria ordinanza, il ricorso della Regione Puglia contro la presidenza del Consiglio, i ministeri dell’Ambiente e dello Sviluppo economico. Ennesima figuraccia per Michele Emiliano ed i suoi avvocati profumatamente ed inutilmente pagati con i soldi pubblici (dei contribuenti della Regione Puglia)
25 Luglio 2018
Una situazione complicata che però non esclude che la discussione al tavolo sindacale possa proseguire anche oltre il 30 giugno, al massimo per altri dieci-quindici giorni, se necessari per trovare in extremis un accordo.
19 Giugno 2018
La trattativa si è protratta fino a tarda notte per un ricollocamento degli operai che non rientrano nel pacchetto di 10mila lavoratori di cui i nuovi investitori hanno bisogno. Proposto un esodo incentivato per 2mila operai
23 Maggio 2018
Aggiudicazione a 1, 8 miliardi di euro e 10mila occupati per la durata del piano industriale: la violazione dell’obbligo di mantenimento dei livelli occupazionali comporta l’applicazione di una penale di 150mila euro per ogni dipendente licenziato. Nei prossimi giorni il CORRIERE DEL GIORNO pubblicherà il contratto in versione INTEGRALE e non solo.
5 Maggio 2018
“Un’opera che non ha eguali al mondo, sicuramente la più grande”» l’ha descritta l’ Ing. Luigi Cimolai, presidente dell’omonimo gruppo che si è aggiudicato la commessa per la realizzazione dei lavori di copertura dei parchi primari (minerale e fossile) dello stabilimento Ilva di Taranto. “Non ci sono problematiche particolari – ha aggiunto Cimolai –  E’ stato tutto studiato prima dal punto di vista geotecnico”.
1 Febbraio 2018
La Commissione Ue, che lo scorso 8 novembre ha aperto un’indagine approfondita sull’operazione, non ha voluto commentare le indiscrezioni raccolte, confermando solo la scadenza dell’inchiesta antitrust, fissata per il prossimo 23 marzo 2018.
20 Novembre 2017
Per i sindacati  il negoziato si può avviare “solo a partire da un serio confronto sul Piano Industriale ed ambientale e con approfondimenti su investimenti, volumi produttivi ed organizzazione del lavoro anche in rapporto all’indotto”
25 Ottobre 2017
Bellanova: “Con una battuta ho detto che mi auguro una proposta industriale definita più dagli investitori che dai loro studi legali. Questo per dire che, come l’esperienza mi insegna, se tutte le parti al tavolo condividono lo stesso obiettivo, è meno complicato giungere al risultato. In questo caso l’obiettivo è la salvaguardia dei lavoratori”.
9 Ottobre 2017
“Bisogna ripartire dall’accordo di luglio, dove si garantivano i livelli retributivi. Se non si riparte da quell’accordo la trattativa non va avanti” la posizione del ministro Calenda che ha annullato tutto e InvestCo Italy dovrà tornare al tavolo dopo un confronto con gli azionisti.
9 Ottobre 2017
A questo importo verrà aggiunto un ulteriore miliardo di euro per bonificare le aree esterne agli impianti
12 Luglio 2017
“Mittal ha voluto rassicurarci della sua volontà di considerare il confronto sindacale come “partner essenziale” e ha confermato l’obiettivo di portare il Gruppo Ilva al successo industriale che merita nel rispetto della sostenibilità ambientale e di un migliore rapporto con la comunità tarantina. 
5 Luglio 2017
Sono state soddisfatte tutte le richieste del Governo relative a occupazione, ambiente, investimenti. Nell’accordo sottoscritto con l’aggiudicatario Am Investco Italy sono state inserite clausole contrattuali idonee a garantirne, per l’intero periodo del piano industriale, la piena esecuzione delle obbligazioni contrattuali, comprese quelle relative ai correlati livelli occupazionali.
17 Giugno 2017

Cerca nel sito