MENU
3 Dicembre 2022 05:56
3 Dicembre 2022 05:56

Squadra Mobile di Foggia e Guardia di Finanza arrestano malavitosi del foggiano e sequestrano armi illegali

Nel corso della perquisizione all’interno dell’autovettura, occultati nel vano airbag sono state rinvenute tre pistole, in particolare, una pistola semi-automatica di marca BERETTA, calibro 7.65, una pistola semi-automatica di marca BROWNING cal. 6.35, una pistola semi-automatica di marca WALTHER calibro 9 mm, ed un silenziatore della lunghezza di cm. 20,

 Nelle prime ore di sabato scorso nell’ambito di un servizio congiunto mirato a prevenire eventuali rapine in ambito stradale, svolto congiuntamente dalla Squadra Mobile di Foggia e dalla Guardia di Finanza di Bari, è stata sottoposta a controllo, all’altezza dell’autostrada direttrice stradale A 14 nei pressi di San Severo, un’autovettura modello Ford Fiesta a bordo della quale vi erano i noti pregiudicati  Enzo Miucci , nato nel 1983 a San Giovanni Rotondo (FG).  Matteo Pettinicchio , nato nel 1985 a S. Giovanni Rotondo (FG) , e Libero Lombani nato nel 1987 a San Giovanni Rotondo (FG)  ritenuti elementi di spicco della criminalità garganica e vicini al clan Li Bergolis. I primi due avevano precedenti per reati associativi di “stampo mafioso“.

CdG squadra mobile PoliziaNel corso della perquisizione all’interno dell’autovettura, occultati nel vano airbag sono state rinvenute tre pistole, in particolare, una pistola semi-automatica di marca BERETTA, calibro 7.65, completa di caricatore, con nr. 5 cartucce dello stesso calibro; una pistola semi-automatica di marca BROWNING cal. 6.35, con canna appositamente modificata allo scopo di poter inserire un congegno di silenziamento; una pistola semi-automatica di marca WALTHER calibro 9 mm. completa di caricatore con all’interno nr. 7 cartucce. Inoltre è stato rinvenuto un silenziatore della lunghezza di cm. 20, oltre a ventidue proiettili cal. 7.65 e due proiettili cal. 6.35. Dopo le formalità di rito, le tre persone fermate sono state arrestate e tradotte presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Maxiprocesso clan Casamonica, per la Corte d' Appello di Roma "È mafia"
La D.I.A. arresta 27 persone a seguito della sentenza di condanna emessa dalla Corte di Appello di Lecce
I Carabinieri di Taranto confiscano beni per 230mila euro ad un condannato per associazione di tipo mafioso
Continuano l'offensiva della Polizia di Stato alla criminalità locale in provincia di Taranto
La Procura di Taranto indaga sui concorsi pilotati all' AMIU, l'azienda municipalizzata per l'ambiente.
L'omicida delle escort a Roma aveva filmato l'uccisione delle donne cinesi. Nel cellulare trovati foto e video "raccapriccianti"
Archivi
Lucarelli censore del nulla: "Moglie Soumahoro sceglie Borrè, ex avvocato di Priebke". E si becca una querela !
Per la Corte dei Conti la legge di bilancio 2023 "Manovra di ampia portata. Coperture efficaci ma poco efficienti"
Soumahoro & Lucano: un loro collaboratore indagato dalla Corte dei Conti
Un video di un sommergibile della Marina Militare "smaschera" la Ong Open Arms: gli scafisti erano a bordo ?
Lavoro. L’ occupazione vola al massimo dal 1977

Cerca nel sito