Sonic Generations , il ventennale del riccio blu

Sonic Generations , il ventennale del riccio blu

di Paolo Campanelli

Realizzato dal Sonic Team sotto lo sviluppo della SEGA, Sonic Generations è il diciottesimo episodio ufficiale della lunga saga del porcospino blu, prodotto per PS3, Xbox360, Pc e Nintendo 3DS in occasione del ventesimo anniversario dell’uscita del primo episodio; È stato perciò rilasciato a natale del 2011.

La storia del al gioco è molto semplice: durante il compleanno di Sonic, un entità malvagia, nota come Time Eater, appare dal nulla e trasporta il porcospino e i suoi amici in un limbo bianco. Sonic, dopo aver ripreso i sensi, nota una costruzione dall’aspetto familiare in mezzo al vuoto, e si attiva per salvare i suoi amici.

Sonic Generations sfrutta una composizione di tipo Arcade, con livelli ben differenziati l’uno dall’altro e con poca interazione al di fuori di essi. Il gioco è suddiviso in 3 aree contenenti tre livelli, due battaglie ai boss e una serie di sfide attraverso i livelli stessi, che sono suddivisi in due “fasi”, una in chiave classica, in una versione 2d e una moderna in un’ ambientazione tridimensionale.

Le sfide possono variare: completare un livello in un tempo limite, raccogliere un determinato numero di Ring o completare il livello senza essere colpito sono solo alcune delle possibilità. I livelli ripercorrono i giochi più famosi ed importanti della serie, e per l’occasione sono stati ricreati da zero con una grande profondità, coadiuvata ulteriormente dalla possibilità, su televisori compatibili, della funzione 3D stereoscopico nelle versioni consolle e pc, ovviamente integrata in quella 3DS.

La colonna sonora riprende le più famose musiche e canzoni dai vari giochi della saga, oltre ad aggiungere alcune nuove tracce musicali ed un paio di remix di brani “storici”, riorchestrati in chiave moderna. In più, c’è la possibilità di selezionare a piacere il brano che suonerà attraverso il livello prescelto. Le differenze tra la versione 3DS e le “sorelle maggiori” sono limitate all’ambientazione dei livelli e ai boss affrontati, ma i giochi mantengono immutato il fascino della velocità che è alla base dell’intera serie.

L’acquisto è obbligatorio per ogni fan di Sonic The Hedgehog che si ritenga tale, ed è un ottimo gioco da possedere nella propria collezione, in grado di soddisfare i gusti di tutti gli amanti del genere platform e della velocità tipica del porcospino blu, al punto di essere osannato da alcuni fan e ritenuto il gioco “di rinascita” per la serie dopo un quinquennio di numerosa produzione ma di dubbia qualità.

Per le versioni consolle è presente, come contenuto scaricabile al costo di circa due euro, un livello extra inspirato dal leggendario Pinball dal gioco Sonic Adventure, “rimasterizzato” in alta definizione per l’occasione.

Il costo per tutte le versioni consolle e pc si aggira intorno ai 30-40 euro ed è scaricabile anche in formato digitale (niente disco, tutto il gioco salvato in memoria). La scheda fisica per la versione 3DS ha un prezzo che può arrivare a 40 euro, mentre la versione digitale scaricabile direttamente dal negozio virtuale ha un costo fisso di 25 euro.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !