MENU
30 Novembre 2022 01:53
30 Novembre 2022 01:53

Rintracciata dai Carabinieri a Mottola un’anziana donna smarritasi nel bosco

Nella tarda serata di ieri, i familiari di un’anziana donna di 73 anni, hanno denunciato alla Stazione Carabinieri di Castellaneta la scomparsa della loro familiare, che nella precedente mattinata si era inoltrata nei boschi circostanti alla propria abitazione, per la raccolta di ortaggi selvatici, senza fare più rientro. Data l’avanzata età della scomparsa ed i luoghi impervi nei quali si erano perse le tracce della stessa, temendo per le sorti della malcapitata, veniva immediatamente attivato, d’intesa con la Prefettura di Taranto, il piano provinciale di ricerche con l’intervento di Carabinieri delle Compagnie di Massafra e Castellaneta, sul cui confine era localizzata l’area interessata.

CdG unitacinofilevvf

Alle attività concorreva anche personale specializzato ed unità cinofile del Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Taranto, particolarmente qualificato nelle ricerche in aree boschive ed impervie. Nel corso delle ricerche, intorno alle quattro di questa mattina, una pattuglia di Carabinieri della Stazione di Mottola, intenta ad ispezionare l’area circostante l’abitazione dell’interessata, individuava l’anziana signora mentre percorreva un sentiero che conduceva proprio a casa sua. Nella circostanza, la donna che si presentava in ottime condizioni di salute, prontamente raggiunta, riferiva di essersi smarrita nelle campagne circostanti e che aveva avuto difficoltà nel ritrovare la strada di casa.

Per fortuna, la vicenda si concludeva a lieto fine, e l’anziana signora è stata immediatamente assistita ed  affidata ai propri familiari.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Maxiprocesso clan Casamonica, per la Corte d' Appello di Roma "È mafia"
La D.I.A. arresta 27 persone a seguito della sentenza di condanna emessa dalla Corte di Appello di Lecce
Arrestati agenti penitenziari a Reggio Calabria responsabili di torture a un detenuto
I Carabinieri di Taranto confiscano beni per 230mila euro ad un condannato per associazione di tipo mafioso
Continuano l'offensiva della Polizia di Stato alla criminalità locale in provincia di Taranto
La Procura di Taranto indaga sui concorsi pilotati all' AMIU, l'azienda municipalizzata per l'ambiente.
Archivi
Maxiprocesso clan Casamonica, per la Corte d' Appello di Roma "È mafia"
La lezione di Giorgia Meloni a Roberto Saviano:"Non è al di sopra della legge".
La D.I.A. arresta 27 persone a seguito della sentenza di condanna emessa dalla Corte di Appello di Lecce
Smantellata la rete di spie russe infiltrate in Svezia
Ischia: la memoria smarrita di Giuseppe Conte

Cerca nel sito