MENU
30 Giugno 2022 14:42
30 Giugno 2022 14:42

Pugnalata a morte nel letto dove dormiva con il marito che subito dopo si è suicidato

Il marito-omicida era scappato ricercato dai carabinieri del comando provinciale di Lecce anche con l’ausilio di un elicottero dell' Arma del Sesto nucleo di Bari a supporto dei Carabinieri impegnati nelle ricerche , è stato ritrovato suicida carbonizzato nella macchina della moglie con cui era fuggito

Ennesimo femminicidio questa volta in provincia di Lecce. Durante la notte a Novoli, comune a nord del capoluogo salentino una donna di 38 anni, Donatella Miccoli, originaria di Mesagne (Brindisi) è stata uccisa . La donna è stata assassinata, con un coltello, poco prima delle 2 della scorsa notte. Quando i carabinieri sono arrivati sul posto dove la coppia viveva assieme ai loro figli di 2 e 7 anni (ma era è padre anche di Luca, un ragazzo 18enne nato da una relazione precedente) il marito Matteo Verdesca, 38 anni originario di Copertino, dipendente del corriere espresso DHL, non era in casa. Circostanza questa che ha indotto gli investigatori ad ipotizzare che ucciderla sarebbe stato proprio lui,  ed è attualmente ricercato dai Carabinieri del comando provinciale di Lecce, anche con l’ausilio di un elicottero dell’ Arma del Sesto nucleo di Bari a supporto dei Carabinieri impegnati nelle ricerche dell’omicida.

Donatella Miccoli e Matteo Verdesca il giorno delle loro nozze

Sulla base di una prima ricostruzione dei Carabinieri del nucleo investigativo, della compagnia di Campi Salentina e della stazione di Novoli, all’autore del delitto sarebbe il marito che avrebbe ucciso la moglie mentre erano a letto. I due ieri sera erano rientrati a tarda ora di ritorno dalla festa in paese in onore di San Luigi, dove avevano portato le figlie alle giostre, portandoli in seguito a dormire dai nonni, rientrando in casa insieme da soli, ed i loro vicini hanno sentito le urla di un acceso litigio della coppia. Matteo e Donatella, genitori di tre figli, si conoscevano fin da ragazzini.

Una coppia conosciuta, collaudata, sposatasi nell’ agosto del 2013, quando il Verdesca era ritornato in Puglia da Milano dove aveva lavorato, il cui rapporto non faceva presagire la tragedia che si è consumata la scorsa notte. L’abitazione della coppia è stata messa sotto sequestro per consentire i rilievi della scientifica. Le indagini sono coordinate dalla pm Giorgia Villa.

La vittima lavorava come commessa nel negozio Golden Point all’interno del centro commerciale “Mongolfiera” di Surbo (Lecce) dove era molto conosciuta.. In uno degli ultimi post sul suo profilo social, in cui compare l’intera famiglia, Matteo Verdesca aveva scritto “vi amo“. “Anche noi”, la risposta di sua moglie Donatella

L’uomo, dopo aver accoltellato Donatella, si sarebbe recato a Veglie a casa di sua madre , paese in cui è nato, annunciando i suoi propositi di suicidio: “Vado a uccidermi” per poi allontanarsi subito dopo facendo perdere le proprie tracce. La madre, ha chiamato le forze dell’ordine per raccontare quanto accaduto. Ma il figlio nel frattempo è passato dalle parole ai fatti: il suo corpo è stato trovato carbonizzato, in campagna, poco fuori l’abitato, nell’utilitaria di proprietà della moglie usata per scappare. Si sarebbe dato fuoco, così soffocando la rabbia folle che gli aveva fatto perdere il controllo della ragione.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Condannato a 12 anni e 8 mesi l'ex giudice di Bari De Benedictis
Gli "strani affari" di Massimo Bochicchio con la cosca Santapaola. Un nuovo mistero ?
I fratelli Matarrese a processo per il fallimento della Sm, che aveva investito e distratto oltre 20 milioni nel Bari calcio
Bochicchio: indagini per istigazione al suicidio. Caccia agli ultimi messaggi del broker morto in un incidente motociclistico
Il broker finanziario Massimo Bochicchio muore in motocicletta : aveva truffato i vip di Roma, Lippi e Conte
Da imputato in Vaticano Monsignor Carlino diventa parroco della Basilica a Lecce
Archivi
Il giornalista Rai Ranucci (Report) indagato dalla procura di Roma per minacce via chat e sms all' on. Ruggieri.
Cambio di vertice allo S.C.I.C.O. delle Fiamme Gialle
Stefano Costantini è il nuovo capo Ufficio stampa del sindaco di Roma
Draghi al G7: “Sanzioni fondamentali per spingere la Russia a negoziare. Putin al G20? Da remoto”.
Condannato a 12 anni e 8 mesi l'ex giudice di Bari De Benedictis

Cerca nel sito