MENU
16 Luglio 2024 17:54
16 Luglio 2024 17:54

Operazione “Ultima Chance”. Sgominata dalla Guardia di Finanza a Taranto un associazione a delinquere usuraia dedita all’estorsione

Sequestati conti correnti bancari. Arrestate due persone e tre denunciate a piede libero

I finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Taranto, su disposizione del G.I.P. presso il Tribunale, hanno eseguito alle prime luci dell’alba di oggi , 2 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti del 46enne Cosimo De Pasquale e del 31enne Daniele Sessa  tarantini entrambi, per i reati di associazione per delinquere finalizzata all’usura e all’estorsione.

Schermata 2015-01-09 alle 15.22.21Nel corso delle indagini, eseguite anche con l’ausilio di intercettazioni telefoniche, è emerso che il De Pasquale , unitamente al suo amico e socio a delinquere Sessa, gestivano in Taranto un giro di attività usurarie, nei confronti di numerosi commercianti, con il supporto, nell’illecita attività, anche di altri 3 soggetti,  2 dei quali loro parenti.

Mentre il Sessa si occupava principalmente di procurare i capitali e di gestire la parte contabile del giro usurario, il De Pasquale agevolato dalla sua notorietà come  uomo violento, curava con continue minacce il “rispetto” delle scadenze da parte degli usurati.

Gli altri insospettabili soggetti dell’organizzazione denunciati a piede libero, svolgevano, a loro volta, il ruolo di collettori  per la raccolta delle rate usurarie, mettendosi a disposizione come supporto logistico dell’associazione malavitosa.

Gli arrestati sono stati associati presso la casa circondariale di Taranto; nei loro confronti, su disposizione del pubblico ministero procedente, è stato operato altresì il sequestro preventivo d’urgenza dei conti correnti bancari.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

Articoli Correlati

Guardia di Finanza, cambio al Comando Regionale Puglia
Corruzione, ecco perchè hanno arrestato il generale dei carabinieri Oreste Liporace e l’imprenditore Ennio De Vellis
L'ex pm Natoli indagato per favoreggiamento su mafia ed appalti : avrebbe insabbiato indagini su imprenditori tra i quali anche Raoul Gardini
250° Anniversario di Fondazione della Guardia di Finanza
Un cardiologo e un magistrato onorario di Taranto stupravano a Benevento le pazienti durante le visite mediche
Ndrangheta e politica a Reggio Calabria: operazione del ROS e della Dda.
Cerca
Archivi
Usa, sfida Trump-Biden racconta altra America con cui fare conti
Le "furbate" degli editori della Gazzetta del Mezzogiorno finiscono in Parlamento e sotto i riflettori delle Fiamme Gialle
Arrestati dieci operatori per torture, violenze e maltrattamenti nel centro della Croce Rossa di Roma.
La premier Meloni invita il governatore della Campania sul palco di Bagnoli: "Sono il civile De Luca"
Settimana rovente, caldo oltre i 40 gradi

Cerca nel sito