MENU
5 Luglio 2022 02:24
5 Luglio 2022 02:24

Nomine Aeroporti di Puglia. M5S: “Onesti sia presidente di AdP che del competitor Trenitalia. Incarichi inconciliabili”

"Anche in merito alla nomina di Onesti chiederemo un parere all’ANAC. Non si discutono le sue competenze e capacità ma ci sembra quantomeno difficile che riesca a conciliare i due incarichi riuscendo al tempo stesso a fare gli interessi di entrambe le aziende"

 

“Come fa Tiziano Onesti, ad essere al tempo stesso presidente di Aeroporti di Puglia e presidente di una società come Trenitalia che è tra i principali competitor di Adp nel settore Trasporti? ” è  l’interrogativo degli otto consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle che continuano la loro battaglia in seguito alle nomine del cda di AdP ”Anche in merito alla nomina di Onesti chiederemo un parere all’ANAC. Non si discutono le sue competenze  e capacità ma ci sembra quantomeno difficile che riesca a conciliare i due incarichi riuscendo al tempo stesso a fare gli interessi di entrambe le aziende.”

Nei giorni scorsi i pentastellati avevano già comunicato l’intenzione di richiedere un parere all’ANAC in merito ad un potenziale conflitto d’interessi della poliziotta Beatrice Lucarella, scelta come componente del CdA di Aeroporti di Puglia.  Una scelta, avevano detto, fatta da Emiliano più sulla base di accordi politici che per merito, dal momento che la poliziotta Lucarella, anche vicepresidente dei giovani imprenditori di Confindustria Taranto, è risultata essere vicina agli ambienti politici di Taranto e Martina Franca, entrambi comuni che andranno alle amministrative a breve.

“Non si contano più le nomine di amici, conoscenti, ex assessori ed ex consiglieri di Emiliano da quando è diventato presidente della Regione. – proseguono i cinquestelle –  Un ex PM dovrebbe distribuire incarichi talmente delicati avendo come stella polare il bene del territorio e dei cittadini e non le convenienze personali o politiche. Perseverando con queste scelte Michele Emiliano non solo continua a danneggiare il territorio ma si dimostra una volta di più un vero “vecchio vecchissimo politico”.”

 

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Grillo il "garante" smemorato diceva: "Conte? Incapace. Non ha visione politica"
Csm, Palamara a Nello Rossi: più utile se parlasse dei rapporti tra Violante e Caselli, più efficace se dicesse perché lui ha fatto carriera ed altri no.
Sondaggio Pagnoncelli: Pd primo partito, Fratelli d’Italia al 20%. M5S crolla al 12%, Di Maio parte con il 2,3%
Cambio di vertice allo S.C.I.C.O. delle Fiamme Gialle
Stefano Costantini è il nuovo capo Ufficio stampa del sindaco di Roma
Lacarra (Pd): "In Puglia il PD è risultato il partito più votato pressoché ovunque. D'Attis legga meglio i dati del fallimento del centrodestra"
Archivi
L’Opinione del Direttore
Crollo sulla Marmolada, 7 morti, 8 feriti, 13 dispersi. Il maltempo impedisce l'arrivo in elicottero del premier Draghi a Canazei, dove arriva in auto.
Grillo il "garante" smemorato diceva: "Conte? Incapace. Non ha visione politica"
Silverstone, vittoria Ferrari e primo trionfo di Sainz. Il monegasco Leclerc deluso arriva solo 4°
Csm, Palamara a Nello Rossi: più utile se parlasse dei rapporti tra Violante e Caselli, più efficace se dicesse perché lui ha fatto carriera ed altri no.

Cerca nel sito