L’impegno dei Vigili del Fuoco nel 2015 per la salvaguardia dei cittadini

L’impegno dei Vigili del Fuoco nel 2015 per la salvaguardia dei cittadini

CdG sede VVFFdi Valentina Taranto

Lunedì scorso il Prefetto di Taranto Umberto Guidato, si è recato in visita istituzionale presso la sede Centrale del Comando Provinciale di Taranto dei Vigili del Fuoco dove è stato accolto dal Comandante Agatino Carrolo, per porgere i consueti auguri di fine anno al corpo dei vigili tarantini.

Il Prefetto Guidato ha rivolto espressioni di stima e di riconoscimento ringraziando i vigili del fuoco,  per il servizio pubblico che quotidianamente viene garantito alla cittadinanza per la propria tutela .

Il Comandante Carrolo in una conferenza stampa, ha riepilogato l’attività svolta dai vigili del fuoco nel corso dell’anno 2015 nella provincia jonica, che dal primo gennaio ad oggi hanno ricevuto  8367 interventi di soccorso tecnico urgente, che sono stati effettuati in tutto il territorio provinciale. Nell’arco dell’anno che ci apprestiamo a lasciare, i Vigili del Fuoco sono stati attivati per 3872 volte per degli interventi e delle attività di spegnimento di incendi.

Schermata 2015-12-30 alle 19.54.27E’ stato ricordato anche un incendio in ambiente industriale avvenuto ai danni di un fabbricato di Ginosa lo scorso 23 novembre,  mentre sono stati 778 gli interventi di incendi boschivi. Numerosi anche gli interventi nelle abitazioni a causa delle fughe di gas, come ad esempio la tragica  l’esplosione in un palazzo verificatasi lo scorso 7 luglio in via Pupino, in occasione della quale morì un uomo e quattro persone rimasero ferite. Nella notte tra il 24 e il 25 dicembre scorso i Vigili del Fuoco sono intervenuti in via Gorizia, dove  hanno dovuto sfondare la porta di un abitazione, per trarre in salvo due donne anziane che dormivano, che non si erano accorte che nella cucina della casa, si era sviluppato un incendio di particolare violenza a causa il malfunzionamento di un apparecchio elettrico.

A partire dal prossimo anno partirà il progetto “Ambiente Sicuro” predisposto dai Vigili del Fuoco per promuovere nelle famiglie la sicurezza in ambiente domestico ed informare i cittadini sui rischi che si corrono per incuria o distrazione.

il prefetto Guidato ed il comandante Carollo

nella foto, il Prefetto Guidato ed il Comandante Carollo

“La nostra è stata un’attività intensa e poliedrica – ha detto il Comandante Carrolo con interventi di protezione oltre a quelli di prevenzione. Un’attività  effettuata dai miei uomini giorno e notte costantemente, e non mancheremo di vigilare anche la notte di Capodanno. La nostra “mission” è quella di tutelare i cittadini , ma chiediamo ai cittadini di essere prudenti sopratutto nella serata del 31 dicembre. Dobbiamo divertirci, ma stando attenti a non strafare, ed evitare ogni possibile incidente che possa rovinare la festa di Capodanno

I Vigili del Fuoco hanno prestato soccorso anche in incidenti stradali, per ben 200 incidenti, mentre sono stati 906 gli interventi di “apertura porte”, cioè di apertura di porte di abitazioni dove i cittadini erano rimasti chiusi fuori o avevano perso le chiavi di casa. I casi di dissesto statico con particolare riferimento alla città vecchia  sono stati  566, e ben  189 gli episodi di salvataggio di animali, mentre in 10 casi, i Vigili del Fuoco sono dovute intervenire per effettuare il recupero di sostanze radioattive, dai cassonetti dei rifiuti, come recentemente accaduto in via Minniti.  Infine sono state incrementate le attività di vigilanza svolte nei locali di pubblico-spettacolo.

Il Comandante Carollo, concludendo, ha ricordato   l’impegno determinante profuso dal  Corpo dei Vigili del Fuoco in occasione del nubifragio del 16 ottobre che ha inondato e paralizzato la città di Taranto.

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?