MENU
11 Agosto 2022 14:02
11 Agosto 2022 14:02

L’annuncio dell’Irbm di Pomezia:”Entro giugno avremo il vaccino per tutti”

Possiamo ipotizzare una disponibilità di dosi per tutti a giugno 2021. “L’Italia ha prenotato 70 milioni di dosi che arriveranno entro giugno, noi siamo 60 milioni e circa un quarto, secondo statistiche Istat, non intende vaccinarsi, quindi penso che le dosi saranno più che sufficienti per vaccinare tutti quelli che lo desiderano entro maggio-giugno”

di REDAZIONI CRONACHE

Possiamo ipotizzare una disponibilità di dosi per tutti a giugno 2021“. Così ha dichiarato a The Breakfast Club, su Radio Capital, Piero di Lorenzo, presidente della Irbm di Pomezia (Roma) , l’azienda che insieme alla Oxford University sta mettendo a punto il vaccino “anticovid”

“Se non ci saranno eventi avversi e novità negative, la sperimentazione terminerà entro la fine dell’anno, quindi entro dicembre in Europa arriveranno 20-25 milioni di dosi e quindi 2-3 milioni in Italia da destinare subito ai più fragili come gli ospiti di Rsa, ma anche forze dell’ordine e operatori sanitari“, ha spiegato Di Lorenzo.

Il tempo necessario non solo per far arrivare le dosi ma per sottoporre a vaccinazione tutte le persone che vorranno si puo’ ipotizzare ragionevolmente entro giugno dell’anno prossimo“.

“L’Italia ha prenotato 70 milioni di dosi che arriveranno entro giugno, noi siamo 60 milioni e circa un quarto, secondo statistiche Istat, non intende vaccinarsi, quindi penso che le dosi saranno più che sufficienti per vaccinare tutti quelli che lo desiderano entro maggio-giugno” ha aggiunto –

Quanto ai controlli, Di Lorenzo immagina cheI dirigenti scientifici dell’Ema taglieranno tutti i tempi della normale burocrazia ovviamente senza penalizzare i controlli necessari per la sicurezza e l’efficacia del vaccino“.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Le rivelazioni (vere) de “La Stampa” sui rapporti fra la Russia e Lega agitano la politica
Firmato l'accordo sul grano fra l'Ucraina e la Russia con la mediazione della Turchia ed Onu
"Draghi resti al suo posto". Lo auspica tutta la comunità internazionale.
Omicidio Serena Mollicone, tutti assolti. Ma la famiglia e la procura non ci stanno
Caso Amara: fuga notizie, un indagato in procura Perugia 
"Da capitale della Magna Grecia al disastro ambientale": l' ex Ilva, condannata a risarcire Taranto per 12,5 milioni di euro
Archivi
Trump si rifiuta di risponde alle domande sull'inchiesta a suo carico per frode fiscale
Le novità di WhatsApp: si possono cancellare i messaggi fino a due giorni dopo l'invio, uscita in incognito dai gruppi, status nascosto e blocco degli screenshot
"La Sirena delle Azzorre" in edicola il nuovo romanzo di Giovanni Valentini
Fratelli d’Italia e Crosetto ridicolizzano il TG1 e l' Usigrai sul Pnrr
Bloccato l’aggressore che ha violentato due turiste francesi a Bari

Cerca nel sito