MENU
29 Gennaio 2023 14:06
29 Gennaio 2023 14:06

La Guardia di Finanza sequestra 700 grammi di ketamina ed arresta un “corriere” della droga italiano

Al termine dell’operazione il corriere che per superare la fitta “rete” dei controlli, aveva nascsto lo stupefacente in alcune anonime confezioni di crema corpo trasportate in valigia. è stato tratto in arreso ed associato presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sono in corso approfondimenti investigativi per individuare i destinatari dello stupefacente

ROMA – I  Finanzieri del Gruppo Bari, in collaborazione con i funzionari della locale Agenzia delle Dogane, nell’ambito dell’intensificazione dei controlli svolti presso lo scalo aeroportuale “Karol Wojtyla” hanno rinvenuto e sequestrato circa 700 grammi di Ketamina ed arrestato, per traffico internazionale di sostanze stupefacenti, un giovane di 26 anni, originario di Bisceglie ma residente in Germania, appena sbarcato da un volo proveniente da Berlino.

L’espediente adottato dal trafficante per superare la fitta “rete” dei controlli, è stato quello di nascondere lo stupefacente in alcune anonime confezioni di crema corpo trasportate in valigia. La Ketamina si presenta spesso come un liquido, che dopo essere riscaldato assume la forma di una polverina biancastra, in altri casi, come in quello in questione, si presenta sotto forma di cristalli; si tratta in origine di un anestetico usato a scopo clinico o veterinario che ha preso recentemente piede nel nord Europa come stupefacente, venendo assunto per inalazione o intramuscolare, provoca come effetto la percezione alterata del proprio corpo e dell’ambiente circostante.

Non è il primo sequestro del genere nell’Aeroporto di Bari, infatti nel settembre 2016 fu sequestrato oltre un chilogrammo della medesima sostanza trasportata al seguito da un soggetto napoletano proveniente dall’Olanda. Al termine dell’operazione il corriere è stato tratto in arreso ed associato presso la locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Sono in corso approfondimenti investigativi per individuare i destinatari dello stupefacente

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Elezioni Ordine avvocati a Taranto: "tutto in famiglia". Un'elezione falsata (?) dai diversi conflitti di interesse della commissione
Berlusconi dovrà risarcire con 50 mila euro il pm Robledo per averlo diffamato durante il processo Mills. Respinto il ricorso in Cassazione
Beppe Grillo condannato per diffamazione su un ex parlamentare pugliese del Pd
Dietro le quinte delle elezioni dell' Ordine degli Avvocati di Taranto. Qualcuno chiede "trasparenza" ma non risponde su una vecchia storia...
Taranto, auto contro un muro: morti 3 giovanissimi
Sparito un diamante da 3 milioni e mezzo a Violetta Caprotti
Archivi
Elezioni Ordine avvocati a Taranto: "tutto in famiglia". Un'elezione falsata (?) dai diversi conflitti di interesse della commissione
Imputati assolti, raddoppiato il fondo rimborso spese legali
Berlusconi dovrà risarcire con 50 mila euro il pm Robledo per averlo diffamato durante il processo Mills. Respinto il ricorso in Cassazione
Ita Airways, il Mef firma con Lufthansa la lettera di intenti
Poste Italiane si conferma leader globale nella lotta al cambiamento climatico

Cerca nel sito