Italiani residenti all’estero, proroga documenti validi per l’espatrio

Italiani residenti all’estero, proroga documenti validi per l’espatrio

Coronavirus, Italiani all’estero: richiesta per una proroga della validità dei documenti validi per l’espatrio. I Consolati hanno purtroppo ridotto il rilascio/rinnovo dei documenti d’identità a causa delle restrizioni imposte dal Covid-19. la Farnesina sta facendo ricorso a lavoratori interinali a supporto dei funzionari, ma questo non è sufficiente a garantire il recupero in tempi brevi degli arretrati

L’ On. Simone Billi, unico eletto per la Lega Savini Premier nella Circoscrizione Europa, ha rivolto una interrogazione dell’indirizzata ai Ministri degi Esteri On.Luigi Di Maio e degli Interni Luciana Lamorgese chiedendo: “una intesa, almeno a livello europeo, per il riconoscimento reciproco delle proroghe dei documenti di viaggio validi per l’espatrio almeno per gli italiani residenti all’estero

l’on. Simone Billi (Lega)

“I Consolati hanno purtroppo ridotto il rilascio/rinnovo dei documenti d’identità a causa delle restrizioni imposte dal Covid-19” spiega l’On.Billila Farnesina sta facendo ricorso a lavoratori interinali a supporto dei funzionari, ma questo non è sufficiente a garantire il recupero in tempi brevi degli arretrati.

La Farnesina, sede del Ministero degli Esteri

La validità di questi documenti è stata prorogata fino al 31 agosto 2020 solo per l’identificazione personale, ma non per l’espatrio” precisa il deputato della Lega “pertanto questa proroga non serve agli italiani residenti all’estero che devono riprendere a viaggiare in Europa per lavoro o per motivi familiari, dopo mesi di quarantena imposta o precauzionale.”

“Ringrazio i collleghi della Lega Savini Premier in Commissione Esteri per il sostegno a questa iniziativa” conclude il deputato della Lega.

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?