INTERNAZIONALI DI TENNIS. NADAL VINCE SU DJOKOVIC E TRIONFA PER LA 10ma VOLTA

INTERNAZIONALI DI TENNIS. NADAL VINCE SU DJOKOVIC E TRIONFA PER LA 10ma VOLTA

Il ministro della Salute Speranza e il sottosegretario allo Sport Vezzoli hanno fatto visita al torneo che ha accolto per la prima volta gli spettatori dopo i divieti della pandemia, facendo tappa anche al Campo Pietrangeli che ha ospitato l’evento di “Tennis & Friends”. Il presidente Fit Binaghi nella conferenza di chiusura, si è detto soddisfatto: “Il 2021 può essere l’anno della svolta per il nostro tennis. Siamo felici, insieme a Sport e Salute siamo stati protagonisti del ritorno del pubblico agli Internazionali e allo sport goduto dal vivo. Il torneo è stato bellissimo, soprattutto per noi italiani”

di REDAZIONE SPORT

Lo spagnolo Rafael Nadal numero 3 del mondo, batte Novak Djokovic in finale e trionfa a Roma, conquistando il suo decimo titolo agli Internazionali Bnl d’Italia superando il serbo, campione uscente e numero uno del ranking Atp, con il punteggio di 7-5, 1-6, 6-3 dopo 2 ore e 50 minuti di gioco. “È incredibile vincere di nuovo a Roma, ho vinto qua la prima volta 16 anni fa”, ha detto il 34enne Nadal al termine della finale “Mi avete chiesto molto volte dei NextGen in settimana. I NextGen in realtà siamo noi”, ha detto Djokovic, scherzando sui talenti emergenti del tennis e chiudendo comunque con un sorriso la sua partecipazione al torneo del Foro Italico.

In campo femminile il titolo è andato alla tennista polacca Iga Swiatek, che ha sconfitto con un doppio 6-0 la ceca Karolina Pliskova, n.9 del mondo. Per la tennista polacca, n.15 del ranking Wta, il successo sulla terra rossa del Foro Italico, arrivato dopo 46 minuti di gioco, le consentirà di entrare nella top ten.

Il ministro della Salute Speranza e il sottosegretario allo Sport Vezzoli hanno fatto visita al torneo che ha accolto per la prima volta gli spettatori dopo i divieti della pandemia. Accompagnati dal direttore operativo del torneo Diego Nepi e poi raggiunti dal presidente e a.d. di Sport e Salute, Vito Cozzoli e dal numero uno della Federtennis Angelo Binaghi, i due rappresentanti del Governo hanno fatto un giro per il Foro Italico, facendo tappa al Campo Pietrangeli che ha ospitato l’evento di “Tennis & Friends”. Alla fine del tour il ministro Speranza è tornato a casa, mentre la Vezzali, ha deciso di fermarsi con i propri figli a guardare la sfida tra Djokovic e Nadal.

Il presidente Fit Angelo Binaghi

Il presidente Fit Angelo Binaghi nella conferenza di chiusura degli Internazionali d’Italia, si è detto soddisfatto: “Il 2021 può essere l’anno della svolta per il nostro tennis. Siamo felici, insieme a Sport e Salute siamo stati protagonisti del ritorno del pubblico agli Internazionali e allo sport goduto dal vivo. Il torneo è stato bellissimo, soprattutto per noi italiani. Abbiamo avuto Lorenzo Sonego che più degli altri ha regalato emozioni e soddisfazioni. Ed è magnifico vedere i nostri talenti alternarsi: Sinner, Berrettini, Fognini… E anche Mager qui ha fatto un grande incontro. Non abbiamo ancora il campionissimo, ma abbiamo uno squadrone. Ora vogliamo alzare l’asticella: non passeranno altri 14 anni prima di vedere di nuovo italiano in semifinale”. Quanto alla finale tra Djokovic e Nadal Binaghi ha detto: “E’ la migliore in un Master 1000 quest’anno. Abbiamo il giocatore più forte del mondo contro uno il più forte di tutti i tempi sulla terra” 

Vito Cozzoli presidente e a.d. di Sport e Salute

Sulla riapertura delle manifestazioni sportive al pubblico è intervenuto anche Vito Cozzoli presidente e a.d. di Sport e Salute : “Condivido il sentimento di felicità del presidente Binaghi. Siamo felici di aver realizzato di questo importante passo della ripartenza dello sport. Il pubblico ha riportato l’emozione che mancava allo sport. Lo sport senza pubblico è triste, il pubblico è lo spettacolo nello spettacolo. Ringraziamo il Governo per aver creduto in noi: ci siamo fatti felicemente carico di questa responsabilità. Ma c’è ancora molto da fare. Non è il momento di dimenticare quanto lo sport abbia sofferto in questi mesi e soffra ancora. Come Sport e Salute non saremmo appagati fino a quando tutto il sistema sportivo non sarà ripartito“.

Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?
La nostra mail è: ilcorrieredelgiorno@gmail.com