In arrivo 15 milioni di euro pubblici per le microimprese del settore turistico-alberghiero

In arrivo 15 milioni di euro pubblici per le microimprese del settore turistico-alberghiero

Un importante seminario informativo dedicato alla rete commerciale COFIDI.IT, alle filiali MPS e centri PMI MPS e per gli iscritti all’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Taranto, si è svolto presso la Camera di Commercio di Taranto , i cui temi trattati hanno creato notevole interesse per la loro contestuale attualità dei problemi  che vive il nostro sistema economico. Al centro degli interventi dei relatori gli aiuti agli investimenti delle piccole e medie imprese, quelli specifici nel settore turistico-alberghiero e i tranched cover (copertura per rischio). In sintesi un approfondimento tra gli addetti ai lavori in un settore particolare del sostegno all’economia che vede il lavoro egregio degli uffici preposti della Regione Puglia in stretta collaborazione con il sistema del Credito e con le strutture di garanzia.

Cav. Luigi Sportelli

nella foto il Cav. Luigi Sportelli, Presidente CCIAA Taranto

Nel suo saluto ai partecipanti il Cav. Luigi Sportelli Presidente della Camera di Commercio di Taranto  ha messo in evidenza che questa  iniziativa ha messo assieme il mondo del credito, la  Regione Puglia, le professioni. “Un lavoro assiduo e assolutamente strategico – ha detto Sportelliquello svolto in questi anni difficili da INTERFIDI Taranto e dalle società di garanzia che hanno accompagnato e accompagnano le nostre imprese in un momento complicato per tutto il sistema economico“.

InterfidiVito Lobasso  vicepresidente di INTERFIDI Taranto, il Consorzio Fidi della Camera di Commercio di Taranto , dopo aver dato il benvenuto all’ Assessore regionale allo Sviluppo Economico Loredana Capone, ha posto al centro del suo intervento la rilevanza della collaborazione del consorzio con COFIDI.IT ,  ha ricordato che dallo scorso 22 gennaio 2015 si è operativamente aperta la procedura di accesso al Bando TITOLO II (ai sensi del capo III del Regolamento regionale generale dei regimi di aiuto in esenzione) che costituisce il primo avviso sugli aiuti alle imprese pubblicato a livello nazionale a valere sulla programmazione 2014-2020 con lo scopo di dare la possibilità alle imprese di piccola e media dimensione operanti sul territorio regionale di presentare progetti di investimento riguardanti la realizzazione di nuove unità produttive, l’ampliamento di unità già esistenti, la diversificazione produttiva, l’innovazione dei processi e dei prodotti.Dallo scorso 9 marzo, infatti,  è arrivata una vera e propria boccata d’ossigeno da 15 milioni di euro di finanziamenti per le micro, piccole e medie imprese che si occupano di turismo con il bando “Aiuti agli investimenti delle Pmi nel settore turistico-alberghiero” (ribattezzato anche come Titolo II Turismo, Capo VI). E chi conosce la Puglia e Taranto e la sua provincia, conosce il potenziale da sfruttare in questo settore economico.
Intervenendo, il dr. Cosimo Damiano Latorre Presidente dell’ Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili di Taranto,  ha evidenziato la grande attualità delle misure al centro del seminario informativo e il loro valore speciale nella situazione particolare che vive il nostro territorio, ricordando che le piccole e medie imprese costituiscono lo stesso tessuto connettivo dell’economia di questo paese ed i commercialisti sono legati ad esse da doppio mandato.
Il Presidente di COFIDI.IT Luca Celi nel suo intervento ha definito necessario un rapporto quanto mai stabile tra Imprese, mondo del credito e sistema di garanzie, mentre Riccardo De Ruggieri Direttore Territoriale Mercato del Monte dei Paschi di Siena ha, invece, parlato dei  70mln di tranched cover per i quali  diventa determinante la valutazione del merito creditizio e l’importanza della validità  del progetto, seuito dall’intervento della propria collega Maria De Feudis in rappresentanza dell’ l’Unità Sviluppo Corporate dell’ Area Territoriale SUD del Monte dei Paschi , la quale  ha messo in evidenza il ruolo del Rating di Legalità, uno strumento assolutamente innovativo a tutela delle imprese rispettose delle regole.
In conclusione i lavori è intervenuto prima Paolo Ferraiolo Dirigente di Puglia Sviluppo SPA il quale ha parlato delle particolarità dei due Bandi della Programmazione 2014/20, a cui è seguito l’intervento di   Direttore Generale di COFIDI.IT la quale ha affermato l’assoluta importanza delle misure al centro del seminario, vere e proprie misure di ingegneria finanziaria che per la loro fattura innovativa si pongono all’attenzione nazionale.
Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?