MENU
16 Aprile 2024 20:03
16 Aprile 2024 20:03

Il video choc della maxi rissa tra 15 persone Il video choc. E subito dopo un secondo round

La rissa è avvenuta in via Cesare Battisti nel quartiere Tre Carrare. Mentre la violenta lite è stata ripresa con i telefonini dai balconi delle abitazioni adiacenti, alcuni dei passanti, hanno lanciato l'allarme

Il video di una rissa furibonda scoppiata per strada a Taranto proprio la vigilia della domenica di Pasqua ed a poche ore di distanza dal termine delle processioni della Settimana Santa è diventato virale sui social network con centinaia di commenti e condivisioni. Una rissa che ha coinvolto una quindicina di persone che si sono azzuffate a calci e pugni, in via Cesare Battisti quasi all’angolo con via Icco nel quartiere Tre Carrare. Mentre la violenta lite veniva filmata con i telefonini dai balconi che si affacciano sulla via alcuni passanti hanno lanciato l’allarme . 

Sul posto sono intervenute alcune pattuglie della Polizia di Stato e dei Carabinieri. Avviate le indagini per identificare i responsabili e chiarire le cause che hanno scatenato la mega rissa. Da quanto si è appreso, una persona ha riportato ferite alla testa ed è stata trasportata in ospedale con un’ambulanza del 118. Dalle immagini si vede uno degli uomini coinvolti che afferra dal portabagagli di un’auto un oggetto contundente e si dirige nuovamente con aria minacciosa verso il gruppo di persone con cui aveva avuto una colluttazione, venendo fermato da una donna che per fortuna lo fa desistere dalle sue intenzioni violente e lo allontana. 

L’uomo ferito nella rissa è stato medicato con alcuni punti di sutura, è tenuto in osservazione in ospedale. Incredibilmente qualche ora dopo la rissa avrebbe avuto un secondo round con una nuova colluttazione tra alcuni dei protagonisti della prima zuffa. Secondo fonti dell’Asl Taranto, altri due uomini, si sono presentati al pronto soccorso per fare ricorso alle cure del sanitari dell’ Ospedale SS. Annunziata con ferite e contusioni soprattutto in viso.  Il pronto soccorso è presidiato dalle forze dell’ordine.

© CDG1947MEDIAGROUP – RIPRODUZIONE RISERVATA |

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

Articoli Correlati

Agenzia delle Entrate, arrestati tre funzionari per corruzione
La Procura europea indaga D'Adamo assessore al bilancio del Comune di Bari per "truffa allo Stato". Il sindaco Decaro gli revoca l'incarico
Chiusa la seconda indagine su Visibilia: indagata Daniela Santanchè per falso in bilancio
Condanne della Cassazione definitive per i due ex pm della procura di Trani Pesce e Ruggiero, ultimamente in servizio alla Procura di Bari
Furti farmaci a Bari : 20 indagati, gli ordini effettuati via socialnetwork
"Scoppiata una turbina". Esplosione alla diga di Suviana: 4 morti, 5 feriti e 4 dispersi.
Cerca
Archivi
Il professor Canfora a processo per aver diffamato la premier Giorgia Meloni
Agenzia delle Entrate, arrestati tre funzionari per corruzione
La Procura europea indaga D'Adamo assessore al bilancio del Comune di Bari per "truffa allo Stato". Il sindaco Decaro gli revoca l'incarico
Par condicio, abolire la commissione di vigilanza ?
Conte il "furbetto": finge di uscire per rientrare ottenendo più poltrone per il M5s in Puglia

Cerca nel sito