MENU
4 Ottobre 2022 22:37
4 Ottobre 2022 22:37

Il sogno del Taranto è svanito. Come avevamo previsto… l’Arezzo in Lega Pro ed il Taranto rimane in D

Prendo atto della decisione della FIGC e auguro all’Arezzo le migliori fortune“. Il presidente del Taranto Domenico Campitiello  ha appreso in serata dell’esito negativo della sua domanda di ripescaggio presentata martedi in Lega e FIGC, dichiarando in un comunicato stampa “Insieme a tutta la città di Taranto, a questa splendida tifoseria ho sperato sino alla fine nel miracolo. Purtroppo non si è realizzato, ma ora sarà più bello e avvincente conquistare la promozione sul campo. Non abbiamo nulla da rimproverarci. Tutto quello che dovevamo fare è stato fatto. Accettiamo il verdetto”.

Come il CORRIERE DEL GIORNO aveva previsto, il Taranto ancora una volta ha perso il tram per ritornare a giocare il Lega Pro, dove la sua lunga storia calcistica meriterebbe. Invece purtroppo la società è finita nelle mani di faccendieri, evasori fiscali conclamati, politicanti alla caccia di facile consenso popolare, ed ora addirittura è diventata la “succursale” di una famiglia campana (i Campitiello n.d.r.) che non ha mai avuto nella sua consolidata storia imprenditoriale alcuna esperienza nel settore.

“Voglio ringraziare tutti, istituzioni, tifosi e sportivi per il grande sostegno morale che in questi caldi giorni hanno saputo mostrare alla mia persona e al mio staff societario. – ha aggiunto Campitello nel suo comunicato a dir poco imbarazzante – Ora, però, bisogna riversare tutto questo amore sulla squadra a cominciare dalla gara di domenica prossima. Per tornare insieme in Lega Pro e regalarci tutti quanti insieme una grande gioia. Forza Taranto“.

Probabilmente adesso non avendo più altro a cui pensare… Campitiello ed alcuni “compagni di merenda” tarantini potranno occuparsi dell’unica vera questione che secondo fonti ben informate, a cui sono interessati. E cioè la variante del piano regolatore dei terreni di Cimino adiacenti al centro commerciale Auchan, e la conseguente speculazione edilizia su quelli che sono terreni agrari.

censura

P.S. presto ci occuperemo dei conti della precedente gestione  del Taranto, firmata “Nardoni-Petrelli”. La società calcistica rossoblù nonostante i bilanci della società siano per Legge “pubblici”, ha rifiutato la nostra cortese richiesta di fornirceli, invitandoci a richiederli a pagamento presso il pubblico Registro Imprese della Camera di Commercio. Saranno accontentati. Anche perchè abbiamo qualche altro bilancio da verificare insieme a quello del Taranto

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Federer annuncia il ritiro: "La Laver Cup ultimo torneo, il mio fisico ha detto basta"
Italia da urlo, quarto mondiale dopo 24 anni
De Zerbi rifiuta di allenare il Bologna : lo ha fatto per rispetto a Sinisa Mihajlovic
Ciclista salva un cucciolo di maremmano smarrito e affamato in strada: "Gli ho dato le barrette energetiche, adesso è stato adottato"
Benedetta Pilato ha pianto "per Stefano" dopo aver vinto agli Europei di nuoto
Ecco come e dove vedere in diretta il calcio italiano ed estero su Dazn, Sky, Amazon, Rai, Mediaset
Archivi
Perquisizioni delle Fiamme Gialle nelle abitazioni ed uffici della famiglia Matarrese: ipotesi di bancarotta fraudolenta
Operazione del Ros Carabinieri: 15 arresti per droga. Coinvolti anche due agenti della Polizia Penitenziaria ed un ex maresciallo dei Carabinieri
GFVip: una pagina di squallore televisivo che gioca sui sentimenti delle persone
Da oggi a Bari il "Prix Italia 2022"
Il Presidente della Repubblica del Congo Denis Sassou Nguesso incontra l’Ad di Eni Claudio Descalzi

Cerca nel sito