Il procuratore Capristo prosciolto dal Tribunale di Messina per le accuse sulla vicenda ENI-De Scalzi

Il procuratore Capristo prosciolto dal Tribunale di Messina per le accuse sulla vicenda ENI-De Scalzi

Il Gip del Tribunale di Messina ha così accolto la richiesta di archiviazione avanzata dai pm di Messina che avevano contestato al procuratore Capristo l’ipotesi di abuso in atti d’ufficio.

Come da noi previsto è diventato ufficiale il provvedimento di archiviazione del Gip del Tribunale di Messina, dott. Monia De Francesco che ha confermato la richiesta della procura nei confronti dell’ex procuratore di Taranto Capristo , in quanto “rimangono delle irrisolte lacune ricostruttive”, e “non è stato possibile chiarire in modo sufficiente da poter sostenere un’ accusa in un’eventuale dibattimento“.

Il Tribunale ha ritenuto quindi non sussistente alcun profilo di rilevanza penale nella condotta posta in essere dall’ex-procuratore capo di Taranto Capristo in merito ai fatti della trattazione degli esposti anonimi inviati a Trani sulla vicenda Eni-Descalzi. Il Gip di Messina ha così accolto la richiesta di archiviazione avanzata dai pm di Messina che avevano contestato al procuratore Capristo l’ipotesi di abuso in atti d’ufficio.

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?