Il Papa dona 30 respiratori agli ospedali nelle zone colpite dal Covid-19

Il Papa dona 30 respiratori agli ospedali nelle zone colpite dal Covid-19

Papa Francesco brgoglio ha affidato le apparecchiature all’Elemosineria Apostolica del Vaticano perché questa ne possa fare dono ad alcune strutture ospedaliere nelle zone più colpite dalla pandemia

ROMA – Nel pomeriggio di ieri il Santo Padre ha affidato 30 respiratori acquistati nei giorni scorsi all’ Elemosineria Apostolica perché questa ne possa fare dono ad alcune strutture ospedaliere nelle zone più colpite dalla pandemia di Covid-19.

L’ennesimo gesto umano di un grande uomo, di un grande Papa. Nella Messa di questa mattina a Santa Marta, Papa Francesco Bergoglio  ha rivolto nuovamente il suo pensiero ai malati, agli anziani soli, alle famiglie che non hanno di che vivere, ed esprime gratitudine a quanti si preoccupano di loro. Nell’omelia ha affermato che contro l’accanimento distruttivo suscitato dal diavolo è necessario il coraggio del silenzio. “Così ha fatto Gesù e così occorre fare di fronte ai piccoli accanimenti, come i chiacchiericci” ha detto Bergoglio

Nella messa in diretta streaming dalla Cappella di Casa Santa Marta (VIDEO INTEGRALE), Papa Francesco ha espresso la sua gratitudine per quelli che pensano agli altri, in questo difficile periodo caratterizzato dalla pandemia del coronavirus. Queste le sue parole nell’introduzione della Messa: “In questi giorni sono arrivate notizie di come tanta gente incomincia a preoccuparsi in un modo più generale degli altri e pensano alle famiglie che non hanno a sufficienza per vivere, agli anziani soli, agli ammalati in ospedale e pregano e cercano di fare arrivare qualche aiuto … Questo è un buon segnale. Ringraziamo il Signore perché suscita nel cuore dei suoi fedeli questi sentimenti”

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?