MENU
19 Luglio 2024 20:08
19 Luglio 2024 20:08

Il CNF annulla le elezioni del Consiglio dell’ Ordine degli Avvocati di Taranto

Il CORRIERE DEL GIORNO è in grado di rivelare che la scorsa settimana la Polizia Giudiziaria si è recata presso gli uffici dell' Ordine degli Avvocati di Taranto, su delega del pm Francesco Sansubrino, per acquisire tutti gli atti delle elezioni e della proclamazione del Consiglio dell' ordine degli Avvocati di Taranto che è stato destituito dal Consiglio Nazionale Forense. Infatti in procura è stato aperto un fascicolo d'indagine a seguito di un' esposto pervenuto in relazione ai fatti avvenuti.

Il Consiglio Nazionale Forense ha accolto in camera di consiglio del 23 marzo scorso i ricorsi proposti dagli avvocati Vincenzo Di Maggio, Rosario Pompeo Orlando, Sebastiano Comegna e Paola Antonia Donvito, annullando integralmente per violazione di Legge il verbale del 28 gennaio 2023 adottato dalla Commissione Elettorale presso l’ Ordine degli Avvocati di Taranto e gli atti ad esso successivi e conseguenti. Questa la decisione nella sua integralità :

CNF-COA-Taranto

Una decisione pressochè attesa e scontata considerato che il Consiglio Nazionale Forense aveva confermato la propria iniziale decisione di riammettere i candidati all’ Ordine degli Avvocati di Taranto, che la “Commissione Elettorale” dell’ Ordine tarantino (sarebbe più opportuno chiamarla “Commissione Tutto in Famiglia“) presieduta dall’ Avv. Altamura Altamura aveva escluso, così smentendo anche la decisione successiva all’ elezione che aveva visto trionfare la lista guidata dall’ Avv . Vincenzo Di Maggio .

L’ Avv. Vincenzo Di Maggio

Nei confronti della vergognosa proclamazione degli eletti letta dall’ Avv. Altamura, era stato presentato al CNF un ricorso per annullare la proclamazione illegittima e quindi riportare la legalità, che è stato accolto annullando il consiglio legittimato da una combriccola di avvocati (sotto mentite spoglie di commissione elettorale) in aperto e totale conflitto d’interesse. Ricorso che è stato accolto.

Avranno adesso il coraggio gli avvocati protagonisti del “golpe” elettorale di ripresentarsi ? Avranno la stessa “attenzione” di presentarsi dinnanzi al Presidente del Tribunale di Taranto, della Corte di Appello, del Procuratore e questa volta dire loro : “Scusateci per il disturbo arrecato, ma eravamo dei fuorilegge !” ???

Ma d’altro canto cosa aspettarsi da un presidente uscente come Antonio Altamura ? Guardate questo video che ha pubblicato su Tik Tok e giudicatelo voi ! Noi non abbiamo trovato parole….

Il CORRIERE DEL GIORNO è in grado di rivelare che la scorsa settimana la Guardia di Finanza del Nucleo di Polizia Giudiziaria della Procura di Taranto si è recata presso gli uffici dell’ Ordine degli Avvocati di Taranto, su delega del pm Francesco Sansubrino per acquisire tutti gli atti delle elezioni e della proclamazione del Consiglio dell’ Ordine degli Avvocati di Taranto che è stato destituito dal Consiglio Nazionale Forense. Infatti in procura a viale Marche risulta aperto un fascicolo d’indagine a seguito di un’ esposto pervenuto in relazione ai fatti avvenuti per eleggere il consiglio attuale che è stato destituito dal CNF.

il pm Francesco Sansubrino

Per fugare i dubbi legislativi dei soliti “azzeccagarbugli” si ricorda che le sentenze del CNF sono immediatamente esecutive  (Consiglio Nazionale Forense sentenza n. 45 del 21 giugno 2019). Ma non solo, infatti le sentenze del CNF sono provvisoriamente esecutive, e tale esecutorietà permane anche a seguito di (eventuale) proposizione del ricorso alla Suprema Corte, la quale – nel caso di sanzioni diverse da avvertimento e censura – può tuttavia sospenderne l’esecutorietà in via cautelare, ove ne sussistano i presupposti (art. 36, co. 7, L. n. 247/2012).

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

Articoli Correlati

La DIA di Milano arresta 2 imprenditori contigui ad un "clan" di Cosa Nostra. Sequestri per 5 milioni di euro
Giovanni Canio Mazzaro, ex della ministra Santanchè, condannato a due anni e mezzo.
Trovato il covo trapanese di Messina Denaro, fermato un suo fiancheggiatore
Alla ricerca del covo trapanese di Matteo Messina Denaro
Venezia, arrestato l'assessore Renato Boraso. Indagato il sindaco Brugnaro
Arrestati dieci operatori per torture, violenze e maltrattamenti nel centro della Croce Rossa di Roma.
Cerca
Archivi
Ospedale Covid alla Fiera del Levante: 10 indagati per corruzione, falso ideologico e peculato
Francesco Curcio è il nuovo procuratore capo della Procura di Catania
La DIA di Milano arresta 2 imprenditori contigui ad un "clan" di Cosa Nostra. Sequestri per 5 milioni di euro
Lucia Morselli accusata di associazione per delinquere dalla Procura di Taranto
Antitrust avvia istruttoria su società dei gruppi Armani e Dior

Cerca nel sito