FRATELLI D’ITALIA APPROVA ALL’UNANIMITA’ LA “LINEA” MELONI: “NO” ALLA FIDUCIA A DRAGHI

FRATELLI D’ITALIA APPROVA ALL’UNANIMITA’ LA “LINEA” MELONI: “NO” ALLA FIDUCIA A DRAGHI

Ci sono alcuni elementi che balzano agli occhi anche ai più distratti dalla politica: il primo sicuramente è la totale assenza di una forte discontinuità con l’esperienza di Giuseppe Conte. È curioso che si dica che Draghi sia necessario a salvare l’Italia dal governo Conte se il suo esecutivo ha gli stessi i ministri”.

di REDAZIONE POLITICA

La Direzione nazionale di Fratelli d’Italia riunita in videoconferenza ha deliberato all’unanimità di votare no alla fiducia al governo Draghi approvando la relazione del presidente Giorgia Meloni che aveva proposto di esprimersi, mercoledì al Senato e giovedì alla Camera, contro la fiducia al nuovo esecutivo.

“La posizione di Fratelli d’Italia nella giornata di mercoledì al Senato e di giovedì alla Camera dovrà essere una posizione chiara con un voto contrario alla fiducia del governo Draghi e ribadendo la piena disponibilità a lavorare per il bene della Nazione. Credo che siano giuste una posizione chiara e un’opposizione patriottica”, ha affermato la Meloni intervenendo in videoconferenza alla Direzione nazionale del partito.

“Si può dire senza timore di smentita, che gli italiani – ha aggiunto – sono rimasti molto delusi dalla squadra di governo che Mario Draghi ha messo in campo. Ci sono alcuni elementi che balzano agli occhi anche ai più distratti dalla politica: il primo sicuramente è la totale assenza di una forte discontinuità con l’esperienza di Giuseppe Conte. È curioso che si dica che Draghi sia necessario a salvare l’Italia dal governo Conte se il suo esecutivo ha gli stessi i ministri“.

“Il secondo elemento che balza agli occhi -ha concluso la Meloniè che il Pd è il partito trainante del nuovo governo e questo è oggettivamente intollerabile e ingiustificabile”.

“Fratelli d’Italia si è dimostrata ancora una volta unita e continuerà a lavorare per il bene dell’Italia dall’opposizione, senza chiedere in cambio poltrone, e lo farà attraverso proposte puntuali e precise. – afferma il coordinatore della Direzione nazionale Edmondo CirielliQuello dell’opposizione sarà un ruolo che rivestiremo con la responsabilità e lo spirito patriottico che ci ha sempre contraddistinto”.

Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?