MENU
12 Luglio 2024 19:54
12 Luglio 2024 19:54

“Cultura, Metodi e Processi per la Partecipazione”, al via le candidature per il nuovo corso di formazione di Puglia Partecipa

L’Ufficio Partecipazione della Regione Puglia, in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari, promuove un corso mirato a formare personale amministrativo specializzato in attivazione e gestione di processi partecipativi

E’ stato pubblicato l’ avviso per le candidature al nuovo corso di perfezionamento in “Cultura, Metodi e Processi per la Partecipazione” promosso dall’Ufficio Partecipazione della Regione Puglia in collaborazione con l’Università di Bari. 60 ore di lezione e 60 posti disponibili di cui 50 con borsa di studio riservati a dipendenti di Regione Puglia e PES. Le candidature dovranno pervenire entro il 9 maggio.

Il ruolo della partecipazione in Puglia è in continua evoluzione: da strumento di consultazione a parte sempre più integrante nella realizzazione concreta di politiche pubbliche a tutti i livelli. Per questo, l’Ufficio Partecipazione della Regione Puglia, in collaborazione con l’Università degli Studi di Bari, promuove un corso mirato a formare personale amministrativo specializzato in attivazione e gestione di processi partecipativi, così che non manchi al territorio ogni supporto nell’avvio di nuovi progetti.

l’ avv. Rocco De Franchi, responsabile della Struttura Speciale Comunicazione Istituzionale della Regione Puglia

“La Puglia è stata tra le prime regioni italiane a dotarsi di una legge per la partecipazione e, con la formazione di personale amministrativo specializzato – spiega Rocco De Franchi, responsabile della Struttura Speciale Comunicazione Istituzionale della Regione Pugliaora compie un nuovo passo in avanti nel garantire alla cittadinanza il buon funzionamento di questo straordinario strumento di trasparenza, democrazia e governance condivisa”.

Il corso prevede 60 ore di lezione in modalità mista tra lezioni online sincrone, che saranno registrate per essere consultabili in ogni momento, e workshop in presenza presso l’Ateneo Aldo Moro di Bari. Dei 60 posti disponibili, 50 sono coperti da borse di studio riservate a 30 dipendenti dell’ente Regione e 20 rappresentanti PES. Il corso mette a disposizione anche 10 iscrizioni ordinarie aperte a tutti.

La didattica prevede 4 moduli per una formazione completa su processi partecipativi autonomi o co-finanziati dall’ente pubblico: multidimensionalità del paradigma partecipativo; inquadramento normativo degli studi sulla partecipazione; partecipazione e politiche pubbliche; design e facilitazione dei processi.

Le candidature saranno aperte fino al 9 maggio 2023 attraverso i canali indicati dall’Avviso disponibile raggiungibili attraverso questo link.  

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

Articoli Correlati

Il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti resta ai domiciliari
Approvato il ddl sulla giustizia del ministro Nordio: abolito l'abuso d'ufficio, nuove regole per intercettazioni e carcere preventivo
La procura di Genova si oppone alla revoca dei domiciliari a Toti, il Tribunale del Riesame si riserva
Forum in Masseria da Bruno Vespa: ma il ministro Guardasigilli Nordio vuole parlare senza la stampa
L'aeroporto di Milano Malpensa verrà intitolato a Silvio Berlusconi
L'ex pm Natoli indagato per favoreggiamento su mafia ed appalti : avrebbe insabbiato indagini su imprenditori tra i quali anche Raoul Gardini
Cerca
Archivi
Ok da Commissione Ue a prestito ponte da 320 milioni per Acciaierie d' Italia (ex Ilva)
Giorgio Armani compie 90 anni, festa a sorpresa in azienda
Giacomo Bozzoli fermato nella sua villa a Soiano del Lago, era latitante da 11 giorni
Accordo da 450 milioni di euro tra BEI e Poste Italiane per promuovere digitalizzazione, automazione dei servizi e efficienza energetica
L'ultima assoluzione per l'ex pm Palamara e per il magistrato Fava

Cerca nel sito