Commercialisti dellaLega arrestati. Crosetto (FdI): “Ho letto le carte, da inorridire”.

Commercialisti dellaLega arrestati. Crosetto (FdI): “Ho letto le carte, da inorridire”.

Crosetto mostra di non avere molti dubbi sul tempismo sospetto delle toghe: “La magistratura ha iniziato la campagna elettorale contro la Lega, arrestando tre commercialisti – premette -. Chiunque ami il diritto, leggendo le carte, non può che inorridire. Ma a nessuno interessa leggere le carte. Tanto più se riguardano un partito che non voto. Ed è un errore”. La leader di Fratelli d’Italia avverte la giornalista: “Incito alla violenza contro gli extracomunitari? Adesso la trascino in tribunale”

di REDAZIONE POLITICA

Giustizia ad orologeria? Sì, parola di Guido Crosetto, il gigante buono fondatore di , Fratelli d’Italia, stimato e rispettato da tutta la politica italiana, che accusa: “La magistratura apre la campagna elettorale ! “. Anche Il leader della Lega Matteo Salvini è intervenuto, venerdì mattina, commentando l’arresto di tre commercialisti vicini al suo partito per il caso della Film Commission in Lombardia. “Conosco due di quelle persone e mi fido, sono persone corrette. Io credo che si risolverà in nulla”, ha detto, aggiungendo a Radio Anch’io su Rai Radio1. “Siamo tranquillissimi, da anni cercano soldi in Svizzera, Lussemburgo, Liechtenstein e non trovano mai nulla

Lo “strillo” in prima pagina online del quotidiano LA REPUBBLICA

Mentre la stampa “sinistrorsa” titola a caratteri cubitali sull’arresto di tre commercialisti vicini alla Lega di Matteo Salvini, finiti in manette guarda caso… proprio a pochi giorni dal voto alle regionali, su questo caso che si spende, su Twitter, Crosetto che mostra di non avere molti dubbi sul tempismo sospetto delle toghe: “La magistratura ha iniziato la campagna elettorale contro la Lega, arrestando tre commercialisti – premette -. Chiunque ami il diritto, leggendo le carte, non può che inorridire. Ma a nessuno interessa leggere le carte. Tanto più se riguardano un partito che non voto. Ed è un errore“, conclude Crosetto.

Lezioni di garantismo e pesantissimi dubbi sulla nostra magistratura. Come non credergli ? Palamara, Lotti, Ferri, Hotel Champagne … questi nomi non vi dicono niente ?

La Meloni va all’attacco

Nel frattempo Giorgia Meloni annuncia: “Ecco perché porto la Jebreal in tribunale“. Rula Jebreal in un tweet choc aveva commentato duramente l’omicidio di Colleferro puntando il dito contro i leader del centrodestra che, a suo giudizio, continuano a fomentare la violenza razzista: “‘In fondo hanno solo ucciso un extracomunitario’. Ecco cosa accade quando i due leader di destra seminano odio e incitano alla violenza contro gli emigrati”.

La giornalista con le sue parole sembra riferirsi proprio a Giorgia Meloni e a Matteo Salvini (i quali non sono mai stati nominati, ma sottintensi a detta di molti): entrambi avrebbero la responsabilità morale di quanto accaduto?

La replica della Meloni non si è fatta attendere: nel corso dell’intervista rilasciata al programma Dritto e Rovescio su Rete 4, la leader di Fratelli d’Italia ha annunciato l’intenzione di querelare la Jebreal, la giornalista palestinese con cittadinanza israeliana e italiana per le sue gravissime frasi scritte sui social.

Appare evidente come molti esponenti della sinistra politica e non, stiano usando la morte del 20enne per fare campagna elettorale, con tanto di cinismo e freddezza: “Credo che l’odio che si sta sputando contro di noi cominci a essere pericoloso, come quello che abbiamo visto accadere ieri a Salvini, potrebbe accadere a ciascuno di noi”.

Le tesi della Jebreal secondo cui la Meloni e Salvini siano i mandanti morali della vicenda di Colleferro e incitino alla violenza nei confronti degli immigrati sono di una gravità inaudita. “Adesso pretendo che Rula Jebreal, se è giornalista, tiri fuori una dichiarazione nella quale io incito alla violenza nei confronti degli extracomunitari, la trascino in tribunale a darmi questa risposta”, ha tuonato la leader di Fratelli d’ Italia.

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?