Il Taranto vince contro il Gallipoli al 95′, dopo essersi fatto rimontare due gol.

Il Taranto vince contro il Gallipoli al 95′, dopo essersi fatto rimontare due gol.

La squadra rossoblù allenata da Battistini, vince per 3-2 il derby casalingo contro il Gallipoli e  rimane all’inseguimento della capolista Fidelis Andria che è passata sul campo di Grottaglie. Un derby  pieno di emozioni, quello giocato oggi allo stadio “Iacovone” giocato con intensità e molto divertente tra due squadre che hanno giocato e combattuto con tenacia fin dal 1° minuto. Il Taranto conquista la vittoria contro il Gallipoli all’ultimo secondo dei minuti di recupero, dopo essersi fatto raggiungere in maniera incredibile per ben due volte. Una rimonta subita che ha rischiato di deludere l’ambiente dei tifosi rossoblù .

Schermata 2015-03-16 alle 05.44.06Il primo tempo è stato giocato molto “fisicamente” da entrambe le squadre in campo, con animi “caldi”  ed un arbitro che ripetutamente  ha rischiato di perdere il controllo dei giocatori in campo.  Nel secondo tempo l’allenatore Battistini ha aggiustato lo schieramento del  Taranto , con l’ingresso in campo di Mignogna  , rivelatosi ancora una volta il migliore dei rossoblù , il quale  nel giro di quattro minuti realizza la rete  dell’ 1-0, fornendo subito dopo un prezioso assist a  Genchi che realizza la rete del 2-0. I rossoblù con due goals di vantaggio sui salentini sembravano poter amministrare la partita ma l’ingresso in campo di Mangiapane nel Gallipoli ha ribaltato la partita. E’ dai dai piedi nel nuovo entrato nei salentini che prendono origine  ad un’incredibile rimonta.

I salentini nei minuti finali prima accorciamo le distanze realizzando il 2-1  con Negro, e dopo appena quattro minuti  raggiungono il pareggio con Dimaira . Sul risultato di 2-2 il Taranto, dopo uno dormita generale, che poteva pregiudicare la posta in palio, si butta in avanti con la forza della disperazione. All’ 89′  l’arbitro annulla un gol di Gabrielloni, il quale proprio all’ ultimo minuto di recupero (il 95′) ,  devia di testa un calcio di punizione battuto sempre da Mignogna e realizza la rete del 3-2 e della  vittoria.  Il Taranto porta a casa tre punti in classifica prevalentemente meritati

Domenica prossima la squadra allenata da Battistini, in trasferta sul campo dell’Arzanese, non potrà contare su Ciarcià, Gabrielloni  e Genchi che verranno squalificati per la somma di le ammonizioni sinora ricevute.

TARANTO (3-4-3 ) : Mirarco; Ibojo (12° s.t. Vaccaro), Marino, Pambianchi ; Cicerelli  , Ciarcià  , Marsili , Porcino ;  Genchi (35° s.t. Giglio), D’Avanzo (22° s.t. Mignogna),   Gabrielloni       In panchina : Borra, Colantoni, Lecce,  Prosperi, Vaccaro, Leggieri , Mignogna , Russo, Giglio    All. Battistini

GALLIPOLI (4-4-1-1) ; Gabrieli ; Gigante, Cornacchia, Rosato, Levanto (39° Rizzo) ; Mbida, Legari , Canzoneri( 10° s.t. Negro) , Santonocito (35° s.t. Mangiapane) ; Mariano; Di Maira    In panchina : Costantino, Rizzo, Berteina, Mauro, Mangiapane, Portaccio, Marangon, Sopcic, Negro   All. Amleto

Arbitro :    Fabio Pasciuta di Agrigento (assistenti: Simone Piccirilli di L’Aquila – Gabriele Avellani di L’Aquila)

Reti        :    25° s.t.  Mignogna (Taranto) , 28° s.t. Genchi  (Taranto) , 38° s.t.  Negro (Gallipoli), 43° s.t. Di Maira (Gallipoli), 95° s.t. Gabrielloni (Taranto)

Amm     :   Marsili (Taranto) , Ciarcià (Taranto) ,  Mbida (Gallipoli) ,  Rosato(Gallipoli)

Espulsi :   Russo (Taranto) , direttamente dalla panchina per proteste

Angoli   :      8   Taranto   ;   2  Gallipoli

Spettatori :  3.500 circa

Note:  Prima della partita è stato osservato 1 minuto di raccoglimento in memoria dell’arbitro Luca Colosimo di Torino, tragicamente deceduto  in un incidente stradale avvunto domenica scorsa dopo aver arbitrato Spal-Prato

Schermata 2015-03-15 alle 18.39.36

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?