Virginia Raggi contestata all’inaugurazione della “Nuvola” di Fuksas a Roma

Virginia Raggi contestata all’inaugurazione della “Nuvola” di Fuksas a Roma

«Opera bellissima, ma costi lievitati per errori del passato e sperperi». Fischi dalla platea

Dopo 18 anni la Nuvola diventa realtà. Questo è un luogo a servizio del paese, non solo di Roma. Il congressuale ha un ritorno straordinario. Noi siamo certi che, lavorando insieme, possiamo fare del congressuale una delle leve di sviluppo del Paese”. Così il premier, Matteo Renzi, intervenendo all’inaugurazione del centro congressi Roma Center – Nuvola. Il Sindaco di Roma Capitale Virginia Raggi invece è stata fischiata e contestata  all’inaugurazione della “Nuvola” il nuovo centro congressi progettata dall’architetto Fuksas nel quartiere Eur a Roma.  La Raggi, che ha parlato di “un’opera iniziata molto tempo fa con costi spropositati“. Secondo la sindaca grillina, la Nuvola “può essere vista come una spinta verso il futuro, che però non può portare a dimenticare gli errori del passato o far finta di nulla di fronte ai molti anni, troppi, passati dall’annuncio del progetto“. La Raggi ha puntato il dito contro “le gestioni responsabili del ritardo e della inimmaginabile crescita dei costi per la sua realizzazione. Quando si tratta di denaro pubblico, gli sperperi non potranno mai vederci d’accordo“.

 

 

La Raggi è stata contestata in sala durante l’inaugurazione dopo che ha parlato di errori del passato e sperperi. Ma a lei ha risposto l’architetto Massimiliano Fuksan, il papà del Nuvola: “In Italia non si parla d’altro che di costi. Non di cultura, non d’arte. Ve li ridico: parliamo di 275 milioni come cifra a base d’asta nel 2007, cioè 10 anni fa. Quella di oggi, a consuntivo, è 238,9 milioni. Alla fine in realtà abbiamo risparmiato“.

 

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?