Continua la lotta agli stupefacenti da parte dei Carabinieri

Incessante la lotta allo spaccio degli stupefacenti da parte  del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo dell’Arma dei Carabinieri di Taranto. Ieri sera, una Squadra del Nucleo ha arrestato  Luisa Marianos, 42enne del luogo, già nota alle Forze dell’Ordine.per detenzione ai fini di spaccio di eroina

I militari dell’ Arma, già da giorni avevano messo sotto controllo l’abitazione della predetta, nel corso dei quali hanno verificato un traffico di persone, soprattutto giovani, alquanto insolito ed anomalo, considerando che il “traffico” di gente che entrava ed usciva dall’appartamento in questione era constatabile a qualsiasi ora del giorno e della notte.

Pertanto avendo quindi un più che ragionale motivo di ritenere che dietro quel “via vai” potesse in realtà nascondersi un’attività dedita allo spaccio di droga, i militari hanno deciso d’intervenire. E’ stata quindi effettuata una perquisizione personale e domiciliare che non ha tardato a portare i suoi frutti, infatti, nel corso delle operazioni, occultato all’interno delle dispensa della sala da pranzo, è stato rinvenuto un involucro in plastica contenete eroina, suddivisa in cinque “cipollette” termosaldate; un bilancino digitale di precisione; materiale idoneo al confezionamento delle dosi e danaro contante suddiviso in banconote di vario taglio ritenuto provento dell’attività di spaccio.

La droga sequestrata sarà analizzata dal Laboratorio di Analisi Sostanze Stupefacenti del Comando Provinciale dei Carabinieri e la donna, arrestata in flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, su disposizione del Sostituto Procuratore di turno, è stata sottoposta al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione.