MENU
29 Gennaio 2023 13:23
29 Gennaio 2023 13:23

S.C.O.

Cronaca Giudiziaria | Cronaca Puglia |
L’operazione della Squadra Mobile di Taranto, in collaborazione con il Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato, ha permesso di disarticolare un sodalizio criminale armato, che, dopo il blitz “Impresa” del luglio 2017, era riuscito a riorganizzarsi sul territorio di Manduria ancora interessato dal fenomeno mafioso e governato da frange della Sacra Corona Unita
14 Ottobre 2020
I provvedimenti eseguiti dalla Squadra Mobile di Lecce e dallo  S.C.O. il  Servizio Centrale operativo della Polizia di Stato con il coordinamento della Dda salentina. Tra i clienti giovanissimi e turisti. Passati al setaccio locali di Lecce, San Foca e Sant’Isidoro. ALL’ INTERNO IL VIDEO DELL’OPERAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO
21 Agosto 2019
L’operazione è la prosecuzione dell’inchiesta Canadian Ndrangheta Connection nell’ambito della quale, il 18 luglio scorso, gli agenti dello S.C.O. il Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato e della Squadra Mobile di Reggio Calabria hanno sottoposto a fermo di indiziato di delitto 12 soggetti affiliati alla ‘ndrina MUIA’.
9 Agosto 2019
Secondo gli investigatori, gli indagati agivano tra i territori di Foggia, Manfredonia, Vieste, San Giovanni Rotondo, Pescara e Francavilla al mare operando nel traffico di droga. ALL’INTERNO IL VIDEO DELL’OPERAZIONE DELLA POLIZIA DI STATO, ED I NOMI DEGLI ARRESTATI
20 Aprile 2019
Condannato a 20 anni per narcotraffico, latitante da quattro, il ventinovenne era sfuggito all’operazione “Gentleman” che ha rivelato come i clan di Cassano allo Jonio e Corigliano, entrambi nel Cosentino, fossero riusciti ad aprire un canale di importazione di droga da Sudamerica e Albania. A soli 25 anni Luigi Abbruzzese era uno dei principali registi delle operazioni. Il procuratore Gratteri: “Venite a denunciare, è l’ora di togliersi questa soffocante cappa criminale”. ALL’INTERNO IL VIDEO DELL’ARRESTO
19 Agosto 2018
Alcuni suoi uomini hanno gestito la propaganda elettorale di candidati alle comunali di Latina in cambio di denaro. L’accusa è di associazione a delinquere di stampo mafioso.
13 Giugno 2018
Dalle indagini della D.D.A. della Procura della Repubblica di Bari, condotte dai poliziotti della Squadra Mobile e della Digos di Bari, sotto il coordinamento dello S.C.O. il Servizio Centrale Operativo della Polizia di Stato, è emerso che l´associazione utilizzava i canali “money trasfer” illegali
10 Maggio 2017

Cerca nel sito