MENU
5 Luglio 2022 02:39
5 Luglio 2022 02:39

Roberto Magaletti.

Cronaca Giudiziaria | Cronaca Puglia |
Il provvedimento, preceduto dal sequestro preventivo, è stato disposto dal Tribunale di Bari – Sezione Misure di Prevenzione – all’esito della Camera di Consiglio, poiché il pregiudicato barese non è stato in grado di dimostrare la provenienza lecita dei beni sottoposti a sequestro; in particolare, si tratta di tre immobili, una ditta individuale per un valore stimato di euro 1.400.000 circa e € 619.930,00 in contanti.
8 Aprile 2017

Cerca nel sito