MENU
13 Agosto 2022 23:35
13 Agosto 2022 23:35

Ponte Morandi

Nazionale |
Nel documento sono anche elencate le condizioni che verranno poste con tre mesi di ritardo dal Governo Conte ad Autostrade nel famoso ultimatum del 10 luglio, sebbene poi formulate in modo più stringente. A partire “dall’impegno economico complessivo pari a 2.900 milioni”, successivamente rialzato a 3,4, per “una serie di interventi compensativi”; si proseguendo quindi con il “piano straordinario di investimenti pari a 14,5 miliardi, di cui 5,3 nel periodo 2020-2023”; passando per “l’accettazione del modello tariffario Art”, l’Autority dei Trasporti, “con rinuncia al ricorso giurisdizionale sul tema”.
14 Luglio 2020
I lavori, partiti a marzo del 2019, entrano così in una nuova fase. Che prevedono, già dai prossimi giorni, l’appoggio definitivo sulle diciotto pile a forma di ellisse, la realizzazione della soletta su cui correrà l’asfalto con una unica, lunga gettata e l’installazione delle tecnologie e dei lampioni che, a centro strada, illumineranno il ponte-nave firmato da Renzo Piano.
29 Aprile 2020
Il nuovo decreto proroga fino al 13 aprile la chiusura di scuole, negozi, attività non essenziali. Qualsiasi attività consentita DEVE essere svolta a un metro l’uno dall’altro e preferibilmente indossando la mascherina. Prevista isolamento di 14 giorni per chi rientra in Italia dall’estero
2 Aprile 2020
“Il conduttore continuava a chiedermi di Benetton e del Ponte, avremmo dovuto parlare della realtà di Fabrica: e anche se noi di Fabrica non abbiamo nulla a che fare col Ponte, lui continuava ad insistere Volevo dire che il Ponte in quel contesto non c’entrava nulla, si doveva parlare di comunicazione e di futuro”. ALL’INTERNO IL VIDEO INTEGRALE
6 Febbraio 2020
Nell’area di cantiere era arrivato anche Castellucci, l’ amministratore delegato di Atlantia ( Autostrade) e fra i 74 indagati per omicidio colposo. La loro presenza era stata richiesta dal sindaco Bucci ma i familiari delle 43 vittime si sono lamentati con il premier Conte. DIRETTA VIDEO
14 Agosto 2019
Come non perdonare qualche gaffe a chi fatica così? Del resto lui dice che “se ne frega”, dimostrando una buona attitudine a convivere con la goffaggine. Quel che si stenta a capire è l’allergia del ministro per le commissioni d’indagine. Se ne forma una, inciampa.
25 Dicembre 2018
A dispetto dei proclami di quei giorni  del vicepremier grillino Luigi Di Maio “Chi non vuole revocare le concessioni deve passare sul mio cadavere. C’è la volontà politica del governo”, allo stato attuale la procedura di revoca  è bloccata. Ed ancora una volta il Governo giallo-verde ha scoperto di non avere, non solo competenza, ma persino le armi giuridiche.
24 Dicembre 2018
Palazzo Chigi ha reso  noto, come previsto dal ‘Decreto Genova’, l’intenzione di procedere alla nomina del sindaco Marco Bucci come commissario straordinario alla ricostruzione del ponte Morandi. “Trovo bello il fatto di un sindaco che si prende questa responsabilità”, ha commentato il ministro per i Rapporti con il Parlamento Riccardo Fraccaro.
4 Ottobre 2018
Il portavoce del premier Conte “esplode” nei giorni del crollo con i giornalisti : “Non stressatemi la vita, Io pure c’ho diritto a farmi magari due giorni (da intendersi: di vacanza, ndr)”, considerato che “già mi è saltato Ferragosto, Santo Stefano, San Rocco e Santo Cristo”. All’ interno l’ audio originale di Casalino pubblicato dal quotidiano IL GIORNALE
1 Ottobre 2018
17 Settembre 2018
Genova è oggi una città che ha vissuto per decenni la frustrazione della crisi del porto e lo svuotamento progressivo dei suoi abitanti, una città ridimensionata. Eppure ha una forza morale intatta, in chi vive ancora lì come in chi se n’è andato, una grande speranza e voglia di guardare oltre, di reagire insieme. 
15 Settembre 2018
Quei documenti infatti erano sono stati protocollati rispettivamente l’11 gennaio e il 7 marzo, mesi prima della tragedia di Genova, e che al ministero arrivasse il ministro grillino. Altro particolare quelle lettere non erano relative alla sicurezza, ma bensì a questioni finanziarie.
7 Settembre 2018
Negli anni ’80 la Corte di Giustizia europea condannò l’Italia per l’affidamento diretto a società a capitale pubblico di appalti in materia di servizi, forniture di lavori . L’assegnazione diretta si può fare solo se l’azienda a capitale pubblico è una società in house cioè una realtà che non può competere sul mercato e su cui lo Stato esercita un controllo analogo.
31 Agosto 2018
Il pensiero senza filtri del Prof. Cosenza, componente del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, il massimo organismo tecnico del MIT, e quindi dello Stato assolutamente da leggere per capire meglio il crollo del Ponte Morandi. Nessuno, dico nessuno, ha il diritto di avanzare ipotesi senza questi studi. Nel rispetto delle povere vittime incolpevoli ed inconsapevoli e dei loro familiari di questa grande tragedia nazionale.
19 Agosto 2018
Cosa dire poi vedendo Matteo Salvini che si fermava a fare i selfie ai funerali. E poi ci chiediamo perchè 20 famiglie hanno deciso per le esequie in forma privata, ai funerali di Stato ?ª
18 Agosto 2018
La risposta di Matteo Renzi affidata alla sua pagina Facebook, con cui smentisce e replica a tutte le accuse dei grillini e sciacalli vari
17 Agosto 2018
Nelle ultime ore vi sarebbe stato un giro di telefonate circolate tra gli associati Aiscat, il presidente e il direttore generale Massimo Schintu, in cui è stato ricordato che l’avvocato Giuseppe Conte, prima che diventasse presidente del Consiglio, è stato a lungo consulente legale della stessa Aiscat e della Serenissima, la A4 Brescia-Padova, delle quali aveva difeso con ardore gli interessi di “bottega”. Ma evidentemente tutto cià per il M5S è difficile e duro da ammettere e ricordare.
16 Agosto 2018
La deputata dem Debora Serracchiani attacca Beppe Grillo sul crollo del ponte Morandi e dice: “Taci, perché è proprio il tuo parlare che somiglia in modo inquietante allo stridulo verso dello sciacallo”
16 Agosto 2018
Una penale di circa 20 miliardi a carico dello Stato , secondo quanto previsto dalla convenzione con Autostrade, anche se viene dimostrata la “grave colpa” della società per la tragedia di Genova. Nel frattempo il Governo vuole agire a prescindere dagli esiti penali. Autostrade ha già depositato documenti in procura a Genova e convocato un cda straordinario. Rigettate le richieste del Govermo di dimissioni dell’ad Castellucci
16 Agosto 2018
Il monito nel 2012 di Giovanni Calvini, all’epoca presidente della Confindustria genovese, che spiegava al Secolo XIX la necessità di avviare i lavori per quella circonvallazione esterna di cui si parla da anni, la cosiddetta “Gronda“, con parole incancellabili: “Perché guardi, quando tra dieci anni il Ponte Morandi crollerà, e tutti dovremo stare in coda nel traffico per delle ore, ci ricorderemo il nome di chi adesso ha detto “no”“.
15 Agosto 2018

Cerca nel sito