Il collegio di garanzia del Coni è stato chiaro: “Inammissibile il ricorso del Taranto”. E’ serie D !

Ieri pomeriggio il Collegio di garanzia del Coni ha discusso del ricorso del Taranto FC 1927 contro il mancato ripescaggio nella terza serie dei professionisti. Il Taranto, così come la Viterbese e il Monopoli, alla  fine luglio  ha presentato domanda per il ripescaggio in Lega Pro incompleta, in quanto tutte e tre le società non hanno consegnato il contributo a fondo perduto di 500mila euro previsto, secondo quanto deciso dalla Federazione. Il consiglio federale di martedì scorso aveva infatti rigettato tutte e tre le richieste proprio per la mancanza dell’assegno circolare, motivo per cui la società tarantina ha deciso di impugnare, attraverso gli avvocati Raffaele Di PonzioGianluca Mongelli, la delibera di rigetto. Ed ha perso, ancora una volta.

CdG consiglio federeale legaproIl ricorso presentato dai poco accorti e competenti (in materia) avvocati tarantini, si basava sulle due presunte e contestate illegittimità: il fondo perduto e la previsione di riduzione di organico della vecchia serie C (ora Lega Pro) a 54 squadre. “Il collegio – ha comunicato  il Coni in una nota – ha dichiarato inammissibile il ricorso del  Taranto F.C. 1927 Srl  – che è stato condannato, a pagare anche le spese del giudizio, liquidate nella misura complessiva di euro 1.000  n.d.r. – contro la Federazione Italiana Gioco Calcio avverso la delibera del Consiglio Federale Figc, di cui al C.u. n. 77/a del 4 agosto u.s., con la quale è stato deliberato di respingere la domanda di ripescaggio al campionato di divisione unica, lega Pro 2015 – 2016, presentata dalla società ricorrente”.




Il Taranto vince contro la Scafatese penultima in classifica

Una partita vinta dalla quale il Taranto in cui i rossoblu hanno conquistato 3 punti preziosi per la classifica vincendo su un campo “ostico” contro la squadra penultima classifica, che ad onor del vero non è la vera Scafatese, ma bensì lo Sporting Salerno, che con col nuovo nome di Virtus Scafatese l’anno scorso ha vinto il campionato di Eccellenza. Precisazione questa necessaria per  una corretta opera di informazione con i tifosi del Taranto, ma anche per il  rispetto dovuto ai tifosi della vera Scafatese Calcio, finita per motivi economici nelle categorie minori, e la sua nuova società nata nel 2010 gioca tuttora in Eccellenza.

I tarantini hanno confermano i progressi evidenziati con la nuova guida tecnica, attaccando con continuità e ritmo ma anche con belle geometrie, consentite dalla pochezza tecnica degli avversati. Al 6° la Virtus Scafatese spreca una palla gol: l’attaccante Marcucci si trova faccia a faccia con il portiere tarantino Mirarco che si salva deviando in corner.

Scafatese-Taranto

Il Taranto mette subito il piede sull’acceleratore e sblocca la partita al 13° con il goal realizzato da Prosperi su un tiro a rete  di Marsili di sinistro al volo , che il portiere campano che indossava la divisa partenopea “away” della stagione 2012/2013,  respinge corto e Prosperi, si fa trovare ben piazzato a pochi passi dalla porta, e realizza la rete dello 0-1. LaVirtus Scafatese  però, non ci sta ed al 29° raggiunge il pareggio grazie a una girata di testa dell’attaccante  Marcucci il quale si fa trovare pronto sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto dalla destra di Comegna. La difesa rossoblù ancora una volta gira a vuoto.

Nel secondo tempo il Taranto al 9° grazie alla tenacia del solito Genchi realizza la rete del sorpasso: 2-1. Nel finale di partita, D’Avanzo che ha rilevato Gaeta, chiude la partita realizzando la terza rete rossoblu che chiude la partita e certifica la vittoria. Tre punti importanti per il Taranto che ora rincorre il secondo posto in classifica del Potenza, sconfitto a Brindisi.

Domenica prossima, 1 marzo, allo stadio Iacovone arriverà un ospite scomodo, il  Monopoli, che ieri ha battuto la capolista Fidelis Andria rifilandole un secco 2-0. Un testa per capire meglio le possibilità di questo Taranto

VIRTUS SCAFATESE – TARANTO F.C.   1 – 3

TARANTO (4-3-3 ) : Mirarco, Pambianchi, Marino ,Prosperi ( 5° s.t. Ciarcià)  ; Cicerelli, Oretti, Marsili , Porcino ;  Genchi (31° s.t. giglio), Gaeta (16° s.t. D’Avanzo) , Gabrielloni

In panchina : Borra, Colantoni, Tarallo, D’Avanzo, Vaccaro, Leggieri, Ciarcià, Russo, Giglio . Allenatore. Battistini

VIRTUS SCAFATESE (3-4-1-2)  : Gallo; Natino (15° s.t. Romano), Caiazzo, Cirillo, Comegna ; Avino, Cuomo, Manzo, Mattioli; Farriciello (30° s.t. Rizzo), Marcucci

In panchina : Mangini, Amendola, Romano. Scognamiglio Lombardi, Tedesco, Rizzo, Perrino, Marano.       Allenatore: Amura

Arbitro : Meocci di Siena (assistenti: Todisco di Ciampino – Morlacchetti di Roma)

Marcatori : 13° p.t. Prosperi (Taranto), 29° p.t. Marcucci (Scafatese) ; 9° s.t. Genchi (Taranto), 47° s.t.     D’Avanzo (Taranto)

Ammoniti   :  Prosperi  (Taranto) , Marino (Taranto) , Cirillo (Scafatese) , Caiazzo (Scafatese)

Angoli: 9 Taranto, 4 Scafatese,

Spettatori :  600  (di cui  150 circa provenienti da Taranto)