MENU
16 Agosto 2022 02:47
16 Agosto 2022 02:47

Manlio Di Stefano

Features
La tempistica con la quale è stata diffusa anonimamente la notizia ha sollevato più di qualche dubbio, e la sensazione che ci sia dietro le quinte in realtà qualcosa di programmato e studiato a tavolino, è molto forte in virtù della circostanza che il primo a scagliarsi contro i 5 deputati sia stato il ministro degli Esteri Di Maio “protettore” del presidente grillino dell’ INPS.
12 Agosto 2020
13 Luglio 2019
L’intervista dell’erede di Gianroberto a Le Monde è un chiaro messaggio al capo politico del M5s, che aveva suggerito una deroga della limitazione. E, se si torna al voto, non sarà l’unico grande nome a dover lasciare
25 Maggio 2019
Il peggio dell’informazione dai media, social network e televisione
26 Marzo 2019
2 Febbraio 2019
Se si dovesse rivotare a breve secondo le norme interne del movimento, molti degli attuali esponenti non potrebbero ricandidarsi. E non a caso più di qualcuno sta pensando di modificare il codice etico. Altro che “uno vale uno”….
4 Maggio 2018
Il fatto che i grillini abbiano deciso soltanto oggi   e soltanto dopo la pubblicazione della vicenda di effettuare controlli accorgendosi del problema conferma ancora una volta l’assoluta incapacità di controllo e verifica di quanto accade dentro il partito di Di Maio, e fa sorridere che chi non controlla i suoi ha anche l’ambizione di guidare un Paese !
12 Febbraio 2018

Cerca nel sito