MENU
29 Giugno 2022 02:05
29 Giugno 2022 02:05

Italsider

Dalla Rete |
La vicenda è nota. Il 4 dicembre prossimo ArcelorMittal lascerà Taranto. La multinazionale siderurgica franco-indiana non intende più gestire il centro siderurgico pugliese, il più grande d’Europa. Dopo avere presentato al tribunale di Milano l’atto di citazione per recedere dal contratto, la società ha avviato le procedure di spegnimento dei tre altiforni. La procura di Milano ha aperto un’inchiesta. I commissari straordinari di Ilva, dopo avere impugnato la citazione, oggi hanno consegnato alla procura di Taranto un esposto-denuncia segnalando “fatti e comportamenti, inerenti al rapporto contrattuale con Arcelor Mittal, lesivi dell’economia nazionale”. Le due procure, Milano e Taranto, verificheranno se sussistano reati penali nel comportamento della ArcelorMittal. Intanto la società, riporta il Corriere della Sera, sta acquistando il gruppo siderurgico indiano Essar Steel. Investimento: 6,15 miliardi di euro. Via da Taranto, la società punta all’India. Questa il riassunto degli avvenimenti degli ultimi giorni. La storia, invece, parte da lontano.
16 Novembre 2019
Si sono concluse le votazioni per il rinnovo delle RSU nel gruppo Arcelor Mittal, negli stabilimenti di Taranto e di Novi Ligure a Genova. La Uilm riconferma il suo primato a Taranto con il 38% di voti  conquistando 24 seggi su 63 nel  siderurgico più grande d’Italia
13 Aprile 2019
L’iniziativa rientra nelle celebrazioni per il 50mo anniversario della visita di Papa Paolo VI a Taranto
18 Dicembre 2018
La cerimonia alla presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e della Ministra dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Valeria Fedeli, e di una folta rappresentanza di istituti scolastici provenienti da tutto il territorio nazionale
18 Settembre 2017
Giovanna Riva du Lac si è rivolta al sito “Finoaprovacontraria.it” diretto dalla giornalista Annalisa Chirico . Dopo aver pubblicato il libro “Emilio Riva, l’ultimo uomo d’acciaio” la vedova ha ripercorso l’odissea giudiziaria che ha travolto il colosso siderurgico e la vita dell’uomo al quale è stata legata per oltre quarant’anni
4 Luglio 2016
Otto ex direttori dello stabilimento siderurgico tarantino e due medici assolti dall’accusa di omicidio colposo per la morte dell’operaio Nicola Bozza
20 Ottobre 2015
Come al solito l’industria privata italiana quando c’è da tirare fuori i soldi per risanare le aziende private chiede l’intervento dello Stato, salvo criticarlo nelle nomine dei nuovi vertici. Una vecchia “abitudine “confindustriale”…
25 Settembre 2015

Cerca nel sito