Le FS vanno avanti: mandato per concludere l’acquisto delle Ferrovie Sud Est.

Le Ferrovie dello Stato compiono un importante passo avanti per l’acquisizione delle Ferrovie SudEst, che con i suoi 471 chilometri in Puglia è tra le più grandi ferrovie concesse in Italia, nonostante i 200 milioni di debiti accumulati a causa della folle gestione dell’ex-amministratore unico, l’avvocato tarantino Luigi Fiorillo. Il CdA di Ferrovie dello Stato nell’ultima riunione di martedì scorso, ha dato semaforo verde a procedere nell’acquisto della società pugliese.  secondo quanto previsto dal Ministero delle Infrastrutture e Trasporti che la controlla paritariamente insieme alle FF.SS.

cdG Pm Isabella GinefraAppena 24 ore prima la dr. Isabella Ginefra ( a destra nella foto) sostituto procuratore della Procura della Repubblica di Bari, al termine dell’udienza preliminare del contestuale processo con rito abbreviato  ha richiesto il rinvio a giudizio di cinque imputati e la condanna di altri due , per le truffe commesse da parte di ex amministratori delle FSE (attualmente commissariata) ai danni della Regione Puglia. Secondo le accuse della Procura barese fra il 2006 ed il 2012 sarebbero state commesse due truffe. La prima è quella relativa all’acquisto di 27 nuovi vagoni ferroviari dalla società polacca Pesa, costati 93 milioni e pagati grazie ad un finanziamento ricevuto dalla Regione Puglia.

La seconda truffa è quella che riguarda invece l’acquisto di 25 carrozze “revampizzate” dalla società Varsa pagate 22.5 milioni di euro, e cioè secondo la Procura barese, il doppio del reale valore di mercato. Sentenza attesa per il 29 novembre




Manduria, un’ auto rimane intrappolata tra le sbarre del passaggio a livello

Schermata 2015-12-03 alle 01.08.06L e incredibili immagini di una telecamera di sorveglianza che ha filmato l’incidente,  finito fortunatamente bene, mostrano quanto è accaduto al presidente del Consiglio del Comune di Manduria  (provincia di Taranto), Nicola Dimonopoli, rimasto intrappolato con il proprio Suv all’interno delle sbarre del passaggio a livello della città messapica pochi attimi prima del passaggio del treno della Ferrovie Sud Est . Il conducente  ha immediatamente preso una decisione, effettuando una manovra rapida, senza esitazioni  e sopratutto con molto sangue freddo. La situazione accaduta ha lasciato con il fiato sospeso i numerosi testimoni presenti all’evento. Resta da chiedersi che tragedia sarebbe successa se vi fosse trovato nella stessa situazione un’ autista con minore abilità e freddezza.