MENU
14 Luglio 2024 09:44
14 Luglio 2024 09:44

Eugenio Albamonte

Csm & Giustizia | Nazionale |
Chi, piuttosto, in un regime di Stato di diritto pieno, farebbe bene a tacere, sono i magistrati, i quali dovrebbero evitare di occuparsi di politica e di provare a sovrapporsi al potere rappresentativo e a quello esecutivo, mediante la minaccia della toga che indossano e di cui molto spesso a nostro parere abusano
24 Febbraio 2023
Si è quindi concluso lo spoglio delle schede dei 4 collegi maggioritari per i 13 giudici: risultano eletti i primi due per ciascun collegio, gli altri 5 posti dei togati in rappresentanza dei giudici verranno assegnati con un meccanismo proporzionale su base nazionale. Lo spoglio proseguirà domani per il secondo collegio, che assegnerà altri due seggi.
22 Settembre 2022
Renzi ha postato un tweet in cui contesta le azioni dei pm: “Non ho violato la legge mentre i PM su Open hanno violato la Costituzione. Lo ha ufficializzato la Giunta in Senato ieri. E l’ho detto stamani ai PM Turco e Nastasi. Credo nella giustizia, quindi chiedo giustizia. A viso aperto come sempre“.
15 Dicembre 2021
E’ il momento che il Paese, il Parlamento che è eletto dal popolo italiano, che sono coloro che compongo lo Stato, si rendano conto che il vaso di questa magistratura è stracolmo, esattamente come le fogne che esondano ed invadono le strade cittadini al primo scroscio di pioggia, e che è arrivata l’ora di una seria riforma della giustizia. Ma di una Giustizia che diventi giusta, che riporti ai magistrati l’esclusivo compito di applicarla e farla rispettare, e non di interpretarla o adattarla ai propri interessi ed ideologie.
30 Aprile 2021
In 25 (tra cui Albomonte e Poniz) lasciano Magistratura Democratica: “Luogo escludente che seppellisce nel silenzio il dissenso interno”. Una decisione “dolorosa”, spiegano i firmatari nel lungo documento con cui hanno annunciato l’addio, per imprimere una “formidabile accelerazione” alla scelta di abbandonare il percorso verso la corrente della magistratura sinistrorsa di “Area”
22 Dicembre 2020
“C’è il rischio di effetti distorsivi e di cortocircuiti nell’informazione giudiziaria” questo l’allarme del magistrato Eugenio Albamonte, presidente dell’Associazione Nazionale Magistrati.
28 Febbraio 2018
Appello alla politica: dia risposte sui nuovi diritti, dal fine vita alla step child adoption, al fenomeno dell’immigrazione Il magistrato è esperto in crimini informatici. “Faremo training ai colleghi sull’uso dei social network”.
1 Aprile 2017

Cerca nel sito