Smascherata la “diversità” di Emiliano: con lui “trasformisti” ed ex del centrodestra