I Carabinieri arrestano a Taranto un incensurato con quasi 10 kg di droga.

 

ROMA – I Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Taranto hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un tarantino 64enne, incensurato . I militari, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto alle attività illecite di spaccio di sostanze stupefacenti, hanno concentrato la loro attenzione sull’abitazione dell’uomo, ubicata nel rione “Tamburi”, e  proprio grazie gli accurati e minuziosi servizi di osservazione, effettuati dai Carabinieri negli ultimi giorni, è stato possibile constatare un continuo andirivieni di soggetti, alcuni dei quali ben noti alle Forze dell’Ordine.

 

I militari insospettiti hanno quindi ritenuto di fare irruzione all’interno dell’abitazione ed a seguito della perquisizione domiciliare hanno rinvenuto, ben occultati nell’abitazione, 5,6 kg di “eroina”, 3,7 kg di “hashish” e 107 grammi di “cocaina”, in parte già suddivise in dosi termosaldate, pronte all’immissione nei mercati illeciti ed in parte ancora in panetti. Nel corso della perquisizione, i Carabinieri hanno inoltre rinvenuto nella disponibilità dell’uomo un bilancino di precisione ed una confezione di medicinale contenente sostanza da taglio utilizzata per il confezionamento delle dosi, oltre alla somma contante di € 400,00 anche questa sottoposta a sequestro in quanto ritenuta il provento dell’attività illecita sino a quel momento posta in essere dal 64enne.

L’uomo è stato immediatamente portato in caserma, dove, al termine delle formalità di rito, è stato tratto in arresto e successivamente tradotto presso la Casa Circondariale del capoluogo ionico come disposto dal pubblico ministero di turno presso la locale Procura della Repubblica. La sostanza stupefacente sequestrata sarà analizzata dai militari del L.A.S.S. del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.