MENU
5 Luglio 2022 02:13
5 Luglio 2022 02:13

I Carabinieri arrestano a Taranto un incensurato con quasi 10 kg di droga.

I Carabinieri nel corso della perquisizione domiciliare hanno rinvenuto, ben occultati nell’abitazione, 5,6 kg di “eroina”, 3,7 kg di “hashish” e 107 grammi di “cocaina”, in parte già suddivise in dosi termosaldate, pronte all’immissione nei mercati illeciti ed in parte ancora in panetti

 

ROMA – I Carabinieri dell’Aliquota Operativa della Compagnia di Taranto hanno tratto in arresto, in flagranza di reato, per detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti, un tarantino 64enne, incensurato . I militari, nel corso di un servizio finalizzato al contrasto alle attività illecite di spaccio di sostanze stupefacenti, hanno concentrato la loro attenzione sull’abitazione dell’uomo, ubicata nel rione “Tamburi”, e  proprio grazie gli accurati e minuziosi servizi di osservazione, effettuati dai Carabinieri negli ultimi giorni, è stato possibile constatare un continuo andirivieni di soggetti, alcuni dei quali ben noti alle Forze dell’Ordine.

 

I militari insospettiti hanno quindi ritenuto di fare irruzione all’interno dell’abitazione ed a seguito della perquisizione domiciliare hanno rinvenuto, ben occultati nell’abitazione, 5,6 kg di “eroina”, 3,7 kg di “hashish” e 107 grammi di “cocaina”, in parte già suddivise in dosi termosaldate, pronte all’immissione nei mercati illeciti ed in parte ancora in panetti. Nel corso della perquisizione, i Carabinieri hanno inoltre rinvenuto nella disponibilità dell’uomo un bilancino di precisione ed una confezione di medicinale contenente sostanza da taglio utilizzata per il confezionamento delle dosi, oltre alla somma contante di € 400,00 anche questa sottoposta a sequestro in quanto ritenuta il provento dell’attività illecita sino a quel momento posta in essere dal 64enne.

L’uomo è stato immediatamente portato in caserma, dove, al termine delle formalità di rito, è stato tratto in arresto e successivamente tradotto presso la Casa Circondariale del capoluogo ionico come disposto dal pubblico ministero di turno presso la locale Procura della Repubblica. La sostanza stupefacente sequestrata sarà analizzata dai militari del L.A.S.S. del Reparto Operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Taranto.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

La Regione Puglia non prende pace. Indagati i vertici del Corecom: "concorso in falso ideologico commesso da pubblico ufficiale in atto pubblico"
L' imprenditore monegasco ex compagno della giornalista sportiva Marialuisa Jacobelli, finisce in carcere per stalking
Anche a Potenza esistono giudici seri. Salta il patteggiamento di Amara con la Procura
Condannato a 12 anni e 8 mesi l'ex giudice di Bari De Benedictis
Gli "strani affari" di Massimo Bochicchio con la cosca Santapaola. Un nuovo mistero ?
I fratelli Matarrese a processo per il fallimento della Sm, che aveva investito e distratto oltre 20 milioni nel Bari calcio
Archivi
L’Opinione del Direttore
Crollo sulla Marmolada, 7 morti, 8 feriti, 13 dispersi. Il maltempo impedisce l'arrivo in elicottero del premier Draghi a Canazei, dove arriva in auto.
Grillo il "garante" smemorato diceva: "Conte? Incapace. Non ha visione politica"
Silverstone, vittoria Ferrari e primo trionfo di Sainz. Il monegasco Leclerc deluso arriva solo 4°
Csm, Palamara a Nello Rossi: più utile se parlasse dei rapporti tra Violante e Caselli, più efficace se dicesse perché lui ha fatto carriera ed altri no.

Cerca nel sito