MENU
13 Giugno 2024 20:25
13 Giugno 2024 20:25

Acciaierie d'Italia

PrimoPiano
La dichiarazione dell’insolvenza, allo stesso tempo, dovrebbe far scattare un’inchiesta sugli amministratori di Acciaierie d’ Italia in sede penale con l’ipotesi di bancarotta sulla gestione ed i conti dell’ex Arcelor Mittal Italia.
29 Febbraio 2024
Il ministro nel corso della sua informativa: “Vogliamo invertire rotta. Nessuno degli impegni presi è stato mantenuto”. E attacca: “Richiesta Mittal su governance inaccettabile e impercorribile”
11 Gennaio 2024
E’ stato doveroso introdurre l’immunità penale, al fine di garantire un bilanciamento tra le esigenze di continuità produttiva e la tutela della salute e dell’ambiente. Bilanciamento che si colloca nel senso indicato dalla Costituzione e dal giudice delle leggi: è così che perseguiremo l’obiettivo del rilancio dell’industria pesante e della qualità riconosciuta all’estero dell’acciaio made in Italy, la stabilità occupazionale e, non per ultimo, la serenità che Taranto aspetta da troppo tempo
22 Febbraio 2023
“E’ indispensabile unire le voci, remare nella stessa direzione ed evitare posizioni demagogiche che frenano la riconversione, esasperano gli animi e non fanno bene alla città.​ Chiedo dunque a tutte le parti coinvolte di aprire una fase di​ dialogo,​ tutti insieme e di stipulare una intesa per Taranto. Solo con il dialogo si potrà raggiungere una soluzione”
13 Gennaio 2023
Nella lunga e tormentata storia dell’Ilva, post partecipazioni statali, costellata di scelte poco lungimiranti, a partire dalla vendita ai Riva, si sono succedute decisioni condizionate dall’ideologia, errori di gestione. Interventi a gamba tesa della magistratura, quella di Taranto, un pò troppo politicizzata ed alla ricerca della ribalta nazionale, così generando di fatto una vera e propria guerra dello Stato allo Stato.
1 Dicembre 2022
Franco Bernabè ha confermato la sua nomina alla guida di Acciaierie d’Italia, la holding partecipata al 50 per cento da Invitalia e da Arcelor Mittal. La nomina di Bernabè è prevista per metà maggio e dovrebbe avvenire in concomitamza della decisione del Consiglio di Stato sul ricorso presentato da ArcelorMittal, Ilva in A.S. e la stessa Invitalia contro la sentenza del Tar di Lecce del 13 febbraio scorso
1 Maggio 2021

Cerca nel sito