Ripescaggio in serie C del Taranto F.C. “Ci proviamo, ma chiediamo alla piazza di rimanere con i piedi per terra”

Ripescaggio in serie C del Taranto F.C. “Ci proviamo, ma chiediamo alla piazza di rimanere con i piedi per terra”

Domenico Campitiello come Tavecchio nuovo presidente della FIGC, parla solo attraverso comunicati stampa, con aggiunta della frase finale “Forza Taranto”. Ma chi gliela suggerisce ? 

Questa la dichiarazione ufficiale di Domenico Campitiello presidente del Taranto Football Club 1927 che esce allo scoperto in merito all’ ipotesi di ripescaggio della squadra rossoblu in Lega Pro, ed  in via ufficiale precisa quanto segue :

 “Sin da quando abbiamo deciso di avvicinarci alla realtà tarantina non abbiamo mai nascosto di voler far tornare Taranto e il suo calcio sul palcoscenico più consono come quello dei professionisti. La nostra volontà ha, però, nelle scorse settimane trovato l’opposizione del tempo e delle lungaggini dettate, come noto, da una non facile trattativa per l’avvicendamento societario. Le dichiarazioni del presidente della Lega Pro Mario Macalli partorite dai mutamenti della geografia calcistica italiana con riammissioni, ricorsi respinti e reclami accettati unite alla nostra ferma volontà e coerenza ci hanno dato fiducia. Il Taranto sta lavorando per farsi trovare pronto nel caso in cui i termini di un ripescaggio in Lega Pro dovessero essere riaperti così come trapela in questi giorni da Roma. Nei giorni scorsi abbiamo provveduto a confrontarci con l’ Amministrazione Comunale sui dettagli riguardanti lo stadio Iacovone e parallelamente siamo attivi per essere pronti anche sotto l’aspetto finanziario. Non lasceremo nulla al caso per questo attendiamo l’esito del consiglio federale del prossimo 18 agosto dal quale ci aspettiamo chiarezza in merito alla questione ripescaggi. Nel frattempo, però, chiediamo alla piazza di rimanere con i piedi per terra perché la realtà del Taranto in questo momento si chiama serie D ed è in quella direzione che stiamo profondendo i nostri sforzi come giusto che sia senza illuderci ne illudere nessuno. Se poi la direzione dovesse cambiare saremo felicissimi di festeggiare il nuovo percorso assieme ai nostri tifosi. Stiamo lavorando perché non vogliamo ritrovarci con il rammarico di non averci almeno provato.“.

Leave a Reply

Your email address will not be published.

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?