MENU
22 Maggio 2022 10:37
22 Maggio 2022 10:37

Ripescaggio in serie C del Taranto F.C. “Ci proviamo, ma chiediamo alla piazza di rimanere con i piedi per terra”

Domenico Campitiello come Tavecchio nuovo presidente della FIGC, parla solo attraverso comunicati stampa, con aggiunta della frase finale "Forza Taranto". Ma chi gliela suggerisce ? 

Questa la dichiarazione ufficiale di Domenico Campitiello presidente del Taranto Football Club 1927 che esce allo scoperto in merito all’ ipotesi di ripescaggio della squadra rossoblu in Lega Pro, ed  in via ufficiale precisa quanto segue :

 “Sin da quando abbiamo deciso di avvicinarci alla realtà tarantina non abbiamo mai nascosto di voler far tornare Taranto e il suo calcio sul palcoscenico più consono come quello dei professionisti. La nostra volontà ha, però, nelle scorse settimane trovato l’opposizione del tempo e delle lungaggini dettate, come noto, da una non facile trattativa per l’avvicendamento societario. Le dichiarazioni del presidente della Lega Pro Mario Macalli partorite dai mutamenti della geografia calcistica italiana con riammissioni, ricorsi respinti e reclami accettati unite alla nostra ferma volontà e coerenza ci hanno dato fiducia. Il Taranto sta lavorando per farsi trovare pronto nel caso in cui i termini di un ripescaggio in Lega Pro dovessero essere riaperti così come trapela in questi giorni da Roma. Nei giorni scorsi abbiamo provveduto a confrontarci con l’ Amministrazione Comunale sui dettagli riguardanti lo stadio Iacovone e parallelamente siamo attivi per essere pronti anche sotto l’aspetto finanziario. Non lasceremo nulla al caso per questo attendiamo l’esito del consiglio federale del prossimo 18 agosto dal quale ci aspettiamo chiarezza in merito alla questione ripescaggi. Nel frattempo, però, chiediamo alla piazza di rimanere con i piedi per terra perché la realtà del Taranto in questo momento si chiama serie D ed è in quella direzione che stiamo profondendo i nostri sforzi come giusto che sia senza illuderci ne illudere nessuno. Se poi la direzione dovesse cambiare saremo felicissimi di festeggiare il nuovo percorso assieme ai nostri tifosi. Stiamo lavorando perché non vogliamo ritrovarci con il rammarico di non averci almeno provato.“.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Lo stadio di Barletta intitolato a Pietro Mennea, ennesimo spreco di denaro pubblico e conflitto d'interessi dei soliti "furbetti" di Puglia
Il presidente della Federtennis, Binaghi attacca il presidente del Coni Malagò: "Voleva danneggiare gli Internazionali"
F1, Gp Miami: vince Verstappen, le due Ferrari sul podio
Il Lecce torna in serie A. Ha vinto il progetto della società sostenuto dalla città e dai tifosi
Figc, respinto il ricorso di De Laurentiis sulla multiproprietà calcistica (Napoli e Bari )
Mino Raiola non ce l'ha fatta: l'annuncio della sua famiglia via Twitter
Archivi
Lo stadio di Barletta intitolato a Pietro Mennea, ennesimo spreco di denaro pubblico e conflitto d'interessi dei soliti "furbetti" di Puglia
Guerra Russia-Ucraina. Zelensky: "Solo la diplomazia può porre fine alla guerra". Mosca chiude il gas alla Finlandia.
Operazione Transilvania. Carabinieri ed Europol smantellano organizzazione criminale basata in Romania ma operante in Italia ed all'estero
Perquisiti i due broker coinvolti nella tentata mediazione di D'Alema per le armi alla Colombia.
Guerra Russia-Ucraina. Zelensky: "Missili su Desna, molti morti. C'è l'inferno nel Donbass", Contatti tra Washington e Mosca

Cerca nel sito