‘Ndrangheta, sequestrati beni per 15 milioni. Maxi blitz contro le cosche: oltre 300 arrestati tra boss, imprenditori e politici

‘Ndrangheta, sequestrati beni per 15 milioni. Maxi blitz contro le cosche: oltre 300 arrestati tra boss, imprenditori e politici

Annientati i clan ‘ndranghettisti del Vibonese operanti in Italia e all’estero. Le accuse a carico degli arrestati, variano da associazione mafiosa, omicidio, estorsione, usura, fittizia intestazione di beni fino al riciclaggio ed altri diversi reati contraddistinti dall’aggravante delle modalità mafiose. TUTTI I NOMI DEGLI ARRESTATI E SOCIETA’ SEQUESTRATE

ROMA – Sono 334 gli arrestati su richiesta della Procura Antimafia di Catanzaro, 260 sono stati tradotti in carcere, gli altri 70 agli arresti domiciliari.  L’inchiesta ha permesso di far emergere le cointeressenze dei clan  con personaggi del mondo politico e dell’imprenditoria, ed ha permesso di documentare summit, riunioni e incontri fra boss e affiliati.

 

Nel corso delle indagini è stato trovato anche un “pizzino” che per la prima volta documenta la formula con cui viene conferito il “tre quartino” uno dei più alti gradi di ‘ndrangheta. Oltre 2500 uomini del Ros dei Carabinieri e del comando provinciale di Vibo Valentia sono entrati in azione in contemporanea in Calabria, ma anche nel resto delle regioni d’Italia in cui la ‘ndrangheta vibonese si è ramificata.

Supportati anche da unità del Gis, del Reggimento Paracadutisti, degli Squadroni Eliportati Cacciatori, dei reparti mobili, da mezzi aerei e unità cinofile, gli uomini del Ros hanno fatto scattare le manette in Lombardia, Piemonte, Veneto, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Sicilia, Puglia, Campania e Basilicata, ma anche all’estero in Germania, Svizzera e Bulgaria in esecuzione di un mandato di arresto europeo emesso dall’autorità giudiziaria di Catanzaro. I militari dell’Arma contestualmente all’ordinanza di custodia cautelare, stanno notificando anche un provvedimento di sequestro beni per un valore di circa 15 milioni di euro.

Tra le 334 persone arrestate questa mattina in una operazione denominata “Rinascita-Scott” è presente anche il presidente di Anci Calabria Gianluca Callipo, sindaco di Pizzo (Vibo Valentia) . Un’altra figura di “peso” finita in galera è Giancarlo Pittelli, noto avvocato di Catanzaro, con un passato in politica.

Pittelli infatti parlamentare di Forza Italia, ex membro della Commissione Giustizia alla Camera e coordinatore regionale del partito di Berlusconi. In manette anche Filippo Nesci il comandante della polizia municipale di Vibo , l’avvocato Francesco Stilo, legale del titolare dell’assegno da 100 milioni di euro, arrestato nei giorni scorsi alla frontiera con la Svizzera. E ancora un dipendente del tribunale di Vibo Danilo Tripodi e il noto imprenditore del settore abbigliamento Mario Artusa.

Le persone coinvolte nel maxiblitz sono in totale di 416. 82 sono finiti sotto inchiesta. È stato invece disposto il divieto di dimora in Calabria per un altro ex parlamentare ed ex assessore regionale del Pd, Nicola Adamo, accusato di traffico di influenze. Ai domiciliari è invece finito il consulente del Governatore Mario Oliverio ed ex commissario liquidatore di Sorical, l’azienda che gestisce l’erogazione dell’acqua in Calabria, Luigi Incarnato, numero uno dei socialisti locali. Risulta invece allo stato irreperibile l’ex comandante del reparto operativo dei Carabinieri di Catanzaro, Giorgio Naselli.

In manette è finito anche Gianluca Callipo sindaco di Vibo Pizzo , presidente dell’Anci regionale, l’ex consigliere regionale Pietro Giamborino, poi passato alle dipendenze della struttura di Nicola Adamo, mentre è ai domiciliari Vincenzo De Filippis, già esponente Msi e di Alleanza Nazionale, ex assessore comunale all’Ambiente di Vibo, come il comandante della polizia municipale Pizzo, Enrico Caria, e il dirigente del settore urbanistica del Comune di Vibo Valentia Filippo Nesci, mentre vanno in carcere Danilo Tripodi, impiegato del Tribunale di Vibo Valentia, ed una serie di professionisti.

Coinvolti anche noti imprenditori come Antonio Prestia, titolare di una nota ditta di costruzioni, Gianfranco Ferrante del settore ristorazione, Francesco e Carmelita Isolabella di Pizzo Calabro.

Anche boss di storici casati di ‘ndrangheta sono stati travolti dall’inchiesta “Rinascita- Scott” . Fra loro c’è anche il patriarca Luigi Mancuso, fin dagli anni Novanta autorizzato a parlare in nome e per conto dell’élite della famiglie calabresi.  “Questa è un’indagine seria, concreta, fondata – dice il procuratore, che ha seguito  le operazioni di questa notte in prima persona – ho iniziato a lavorarci dal primo giorno in cui ho messo piede a Catanzaro”.

“E’ la più grande operazione dopo il maxiprocesso di Palermo”, ha detto il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri. “Abbiamo disarticolato completamente le cosche della provincia di Vibo – ha aggiunto – ma ha interessato tutte le regioni d’Italia, dalle Alpi alla Sicilia. Nell’ordinanza ci sono 250 pagine di capi di imputazione. E’ stato un grande lavoro di squadra fatto dai Carabinieri del Ros centrale, di quello di Catanzaro, e del Comando provinciale di Vibo Valentia. Alla fase esecutiva dell’operazione hanno preso parte circa 3.000 militari con tutte le specialità, dal Gis al Tuscania ai Cacciatori, tutte le sezioni Ros d’Italia e tutti i carabinieri della Calabria”.

Solo pochi giorni fa Camillo Falvo il neoprocuratore di Vibo che si è insediato ieri , salutando i colleghi della Procura di Catanzaro – dove per la Dda seguiva l’area di Vibo – aveva detto “ora o mai più”. “Se era un riferimento a oggi? Anche”, ha detto Gratteri precisando poi che il blitz è scattato con 24 ore di anticipo dopo aver compreso che “i boss sapevano che l’avevamo programmato“. Tra gli arrestati figura anche un cancelliere del Tribunale di Vibo.

La ministra dell’Interno Luciana Lamorgese si è complimentata con i Carabinieri e la Direzione Distrettuale Antimafia di Catanzaro per l’operazione parlando di “colpo durissimo” inferto alla ‘ndrangheta e alle sue ramificazioni.

Grazie alle Forze dell’ordine per questa operazione di pulizia che fa bene alla Calabria. Non vedo l’ora che arrivino le elezioni regionali del 26 gennaio per offrire anche a questa splendida terra il buongoverno, l’efficienza e l’onesta’ della Lega“. Lo dice Matteo Salvini, commentando il maxi blitz contro la ‘ndrangheta .

In carcere

  1. Abrogio Accorinti
  2. Angelo Accorinti
  3. Giuseppe Antonio Accorinti
  4. Pietro Accorinti
  5. Rosario Domenico Aiello
  6. Serafino Alessandria
  7. Francesco Amabile
  8. Francesco Angelieri
  9. Mario Artusa
  10. Maurizio Umberto Artusa
  11. Michele Manuele Baldo
  12. Bruno Barba
  13. Francesco Barba
  14. Nicola Barba
  15. Giuseppe Antonio Raffaele Barba
  16. Vincenzo Barba
  17. Antonino Barbieri
  18. Francesco Barbieri, classe 65
  19. Francesco Barbieri, classe 88
  20. Giuseppe Barbieri, classe 92
  21. Giuseppe Barbieri, classe 73
  22. Michelangelo Barbieri
  23. Onofrio Barbieri
  24. Antonio Barone
  25. Michele Paolo Antonio Basile
  26. Michele Battaglia
  27. Luca Belsito, classe 49
  28. Luca Belsito, classe 90
  29. Rocco Belsito
  30. Lucio Belvedere
  31. Attilio Bianco
  32. Francesco Bognanni
  33. Domenico Bonavota
  34. Michele Bonavota
  35. Nicola Bovanota
  36. Pasquale Bonavota
  37. Salvatore Bonavota
  38. Gianluca Callipo, sindaco di Pizzo
  39. Domenico Camillò, classe 41
  40. Camillò Domenico, classe 94
  41. Giuseppe Camillò
  42. Michele Camillò
  43. Francesco Cannatà
  44. Antonio Gaetano Cannatà
  45. Domenico Cristian Capomolla
  46. Filippina Carà
  47. Paolo Carchedi
  48. Enrico Caria
  49. Francesco Carnovale
  50. Filippo Catania
  51. Gianluigi Cavallaro
  52. Fortunato Ceraso
  53. Carmelo Chiarella
  54. Domenico Cichello
  55. Giacomo Cichello
  56. Rocco Cichello
  57. Luca Ciconte
  58. Francesco Collotta
  59. Salvatore Contartese
  60. Domenico Cracolici
  61. Francesco Cracolici
  62. Chiarina Cristelli
  63. Antonio Crudo
  64. Domenico Crudo
  65. Domenico Cugliari, classe 59
  66. Domenico Cugliari, classe 82
  67. Giuseppe Cugliari
  68. Raffaele Cugliari
  69. Emiliano Antonio Nazzareno Curello
  70. Saverio Curello
  71. Salvatore Carmelo D’Andrea
  72. Claudio Giovanni D’Andrea
  73. Giuseppe D’Andrea
  74. Antonio Pasquale D’Andrea
  75. Paola De Caria
  76. Paolo De Domenico
  77. Onofrio D’Urzo
  78. Mario De Rito
  79. Orazio De Stefano
  80. Massimilianto De Vita
  81. Cincia De Vita
  82. Antonino Delfino
  83. Rocco Delfino
  84. Filippo Di Miceli
  85. Michele Dominello0
  86. Domenico Febbraro
  87. Luigi Federici
  88. Giueppe Feroleto
  89. Gianfranco Ferrante
  90. Marco Ferraro
  91. Michele Fiorillo
  92. Maurizio Fiumara
  93. Francesco Fortuna, classe 96
  94. Salvatore Francesco Fortuna
  95. Giuseppe Fortuna, classe 77
  96. Giuseppe Fortuna, classe 63
  97. Giovanni Franzè
  98. Nazzareno Franzè
  99. Domenico Franzone, detto Chianozzo
  100. Antonio Fuoco
  101. Salvatore Furlano
  102. Filippo Fuscà
  103. Nicola Fusca
  104. Michele Galati
  105. Cristiano Gallone
  106. Francesco Gallone
  107. Pasquale Gallonhe
  108. Sandro Ganino
  109. Maurizio Pantaleo Garisto
  110. Luigi Garofalo
  111. Francesco Gasparro
  112. Gregorio Gasparro
  113. Emilio Gentile
  114. Sergio Gentile
  115. Giovanni Giamborino
  116. Gabriele Giardino
  117. Girolamo Giardino
  118. Michele Giardino
  119. Gregorio Gioffrè
  120. Leonardo Greco
  121. Filippo Grillo
  122. Alessandro Iannarelli
  123. Antonio Iannello
  124. Francesco Iannello
  125. Antonio Ierullo
  126. Davide Inzillo
  127. Roberto Ionadi
  128. Luciano Ira Ira
  129. Francesco Isolabella
  130. Francesco La Bella
  131. Emanuele La Malfa
  132. Antonio La Rosa
  133. Francesco La Rosa
  134. Saverio Lacquaniti
  135. Andrea Lagrotteria
  136. Nazzareno Daniele Lagrotteria
  137. Giovanni Lenza
  138. Antonino Lo Bianco
  139. Antonio Lo Bianco
  140. Carmelo Lo Bianco
  141. Domenico Lo Bianco
  142. Giuseppe Lo Bianco
  143. Leoluca Lo Bianco
  144. Michele Lo Bianco, classe 99
  145. Michele Lo Bianco, classe 75
  146. Michele Lo Bianco, classe 67
  147. Michele Lo Bianco, classe 48
  148. Nicola Lo Bianco
  149. Orazio Lo Bianco
  150. Paolino Lo Bianco
  151. Salvatore Lo Bianco
  152. Elisabetta Lo Iacono
  153. Vincenzo Lo Gatto
  154. Mario Lo Riggio
  155. Antonio Lopez y Royo
  156. Giuseppe Lopreiato
  157. Rosetta Lopreiato
  158. Gaetano Lo Schiavo
  159. Antonio Macrì
  160. Domenico Macrì
  161. Luciano Macrì
  162. Michele Pio Maximiliano Macrì
  163. Michele Manco
  164. Giuseppe Mancuso
  165. Luigi Mancuso
  166. Giuseppe Mangone
  167. Vincenzo Mantella
  168. Pantaleone Nicolino Mazzeo
  169. Salvatore Francesco Mazzotta
  170. Giuseppe Mercatante
  171. Giuseppe Moisè
  172. Gaetano Molino
  173. Salvatore Morelli
  174. Salvatore Morgese
  175. Antonio Moscato
  176. Domenico Bruno Moscato
  177. Nicola Murmora
  178. Giorgio Naselli, ex comandante del reparto operativo dei carabinieri di Catanzaro, adesso comandante provinciale a Teramo
  179. Valerio Navarra
  180. Gregorio Niglia
  181. Domenico Paglianiti
  182. Emiliano Palamara
  183. Giuseppe Palmisano
  184. Loris Palmisano
  185. Costantino Panetta
  186. Agostino Papaianni
  187. Giuseppe Pardea
  188. Francesco Antonio Pardea
  189. Rosario Pardea
  190. Francesco Parrotta
  191. Alessio Patania
  192. Antonio Patania
  193. Michelino Francesoc Patania
  194. Salvatore Patania
  195. Francesco Paternò
  196. Paolo Petrolo
  197. Giancarlo Pittelli
  198. Lorenzo Polimeno
  199. Salvatore Domenico Polito
  200. Fortunato Pontoriero
  201. Domenico Preiti
  202. Alex Prestanicola
  203. Andrea Prestanicola
  204. Antonio Prestia
  205. Domenico Prestia
  206. Antonio Profeta
  207. Michele Carchedi Pugliese
  208. Francesco Pugliese
  209. Michael Joseph Pugliese
  210. Antonino Nazzareno Pugliese
  211. Rosario Pugliese
  212. Daniele Pulitano
  213. Vincenzo Punturiero
  214. Saverio Razionale
  215. Agostino Redi
  216. Vincenzo Renda
  217. Giovanni Rizzo, classe 72
  218. Giovanni Rizzo, classe 82
  219. Giuseppe Rizzo
  220. Salvatore Rizzo
  221. Francesco Romano
  222. Giuseppe Romano
  223. Paolo Romano
  224. Antonio Rosario Romano
  225. Antonio Ruggiero
  226. Saverio Sacchinelli
  227. Michelino Scordamaglia
  228. Giuseppe Scriva
  229. Antonio Scrugli
  230. Alessandro Sicari
  231. Giovanni Sicari
  232. Graziella Silipigni
  233. Domenico Simonetti
  234. Caterina Soriano
  235. Giuseppe Soriano
  236. Leone Soriano
  237. Vincenzo Spasari
  238. Marco Spartani
  239. Francesco Stilo
  240. Giuseppe Suriano
  241. Francesco Tarzia
  242. Vincenzo Tassone
  243. Pasquale Tavella
  244. Rocco Tavella
  245. Domenico Tomaino
  246. Giuseppe Alessandro Tomaino
  247. Antonio Giuseppe Tomeo
  248. Danilo Josè Tripodi
  249. Salvatore Tulosai
  250. Antonio Vacatello
  251. Salvatore Valanzise
  252. Paolo Vanacore
  253. Francesco Vardè
  254. Giovanni Vecchio
  255. Antonio Ventura
  256. Luigi Leonardo Vitrò
  257. Francesco Bonazzo
  258. Luigi Francesco Zuliani

Agli arresti domiciliari

  1. Domenico Anello di Curinga,
  2. Vittoria Artusa, detta Mirella, di Vibo,
  3. Francesco Bonavena di Pannaconi,
  4. Giulio Calabretta,
  5. Giuseppe Calabretta,
  6. Francesco Cirianni,
  7. Maria Teresa Cugliari,
  8. Giuseppe Cuomo,
  9. Vincenzo De Filippis di Vibo Valentia (ex assessore comunale di Vibo),
  10. Salvatore Delfino,
  11. Fabio De Gaetano,
  12. Nicola De Gaetano,
  13. Giuseppina De Luca,
  14. Daniela De Marco,
  15. Taneva Dimitrova,
  16. Matteo Famà,
  17. Rosa Figliano,
  18. Luigi Fortuna (cl. ’66),
  19. Antonio Fuoco,
  20. Ornella Galeano,
  21. Benedetta Giamborino di Piscopio,
  22. Rosa Giamborino di Piscopio,
  23. Pietro Giamborino di Piscopio,
  24. Salvatore Giamborino di Piscopio,
  25. Emanuela Gradia,
  26. Luigi Incarnato,
  27. Carmelita Isolabella,
  28. Giuseppe La Piana,
  29. Antonio La Tassa,
  30. Nazzareno La Tassa,
  31. Mirko Lagrotteria,
  32. Maria Carmelina Lo Bianco,
  33. Alfredo Lo Bianco (attuale consigliere comunale di Vibo Valentia) ,
  34. Orazio Lo Bianco di Vibo,
  35. Salvatore Malara,
  36. Giuseppe Mandaradoni,
  37. Salvatore Mandaradoni,
  38. Vincenzo Mazzitelli,
  39. Francesca Mazzotta,
  40. Mariangela Mazzotta,
  41. Vincenzo Menniti,
  42. Vincenzo Millitari,
  43. Francesco Murmora,
  44. Antonella Naso,
  45. Domenico Ubaldo Naso,
  46. Gregorio Naso,
  47. Maria Teresa Naso,
  48. Francesco Naso,
  49. Filippo Nesci, comandante della Polizia Municipale di Vibo Valentia,
  50. Francesco Giuseppe Niglia di Briatico,
  51. Caterina Pettinato,
  52. Filippo Polistena di Vibo Valentia,
  53. Giovanna Profiti,
  54. Vincenzo Pugliese Carchedi di Vibo,
  55. Diana Pugliese,
  56. Tommaso Pugliese,
  57. Paola Rella,
  58. Angelo Restuccia,
  59. Pasqualina Rito,
  60. Francesco Ruffa,
  61. Giuseppe Salamò,
  62. Giuseppe Serratore,
  63. Rosa Serratore,
  64. Gaetano Staropoli,
  65. Michele Staropoli,
  66. Cristian Surace,
  67. Ilenia Tripolino,
  68. Francesco Valenti,
  69. Orsola Ventrice,
  70. Cristian Vallone,
  71. Olga Vallone,
  72. Concetta Vozza,
  73. Daniel Zinnà

Divieto di dimora

  1. Nicola Adamo,
  2. Giuseppe Capizzi
  3. Pino Cuomo,
  4. Maria Olga Montemagno
  5. Filippo Valia

SEQUESTRO PREVENTIVO

Impresa individuale “Lo Bianco Orazio”; società “Paradiso srl”; impresa individuale “Lo Bianco Michele”; impresa “Staropoli costruzioni srl”; Elite Cafè; | dolci sapori di Zinnà Daniel; | dolci sapori di Orsola Ventrice; Tabaccheria di Cugliari Maria Teresa; Bar La Vela; Super Auto di Pititto Angela; Ristorante La Villetta; Ditta individuale Surace Cristian; Ditta individuale La Piana Giuseppe; Ame Delan srl; Mater Holding srl; Karos Consulting Ltd; Adb Equity Investments Limited; Karos Italia srl; Manu lingerie; Pdp Fashion srl; Andel Real Estate srl; Delan Productions; Antonino Delfino Design; Antonino Delfino Fashion srl; Antonino Delfino Parfums srl; Andel Communications srl; Stean srl, Ffc 2009 srl; Futura srl; Croce Azzurra – Agenzia funebre; Agri B. srls; Italiantrade srl; Società BSRB; Societa C&C srl; Fides Sas; Alimentari del sole srl, Ottantasei srl; Naturella Frutta; Bar Mi.Ami di Pizzo Calabro; Mc Metalli srl; Dafne srl; Fortuna Costruzioni srl; F&G srls; Tabaccheria di Serratore Rosa.