L’Antitrust, multa alla Figc da 3,3 milioni

L’Antitrust, multa alla Figc da 3,3 milioni

L’Autorità per la Concorrenza e libero mercato in un comunicato ha spiegato la decisione adottata per “ingiustificate restrizioni all’accesso ad alcune qualifiche professionali”

ROMA – Una pesante sanzione da oltre 3 milioni di euro è stata comminata alla Figc per ingiustificate restrizioni all’accesso ad alcune qualifiche professionali. Lo ha reso noto noto l’Antitrust con un proprio comunicato: “Con provvedimento del 27 giugno 2018 l’Autorità – si legge – ha sanzionato la Figc per oltre tre milioni di euro, per la violazione dell’articolo 101 del Trattato sul Funzionamento dell’Unione Europea (TFUE), derivante dalla previsione di restrizioni all’accesso al mercato dei servizi professionali offerti da alcune specifiche figure di supporto alle squadre di calcio, in particolare: i direttori sportivi e i collaboratori della gestione sportiva, che curano gli assetti organizzativi delle squadre di calcio in ambito, rispettivamente, professionistico e dilettantistico; gli osservatori calcistici, che svolgono attività di scouting, e i match analyst, che effettuano l’analisi statistica dei dati prestazionali di singoli calciatori e squadre“.

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?