Incendiata l’auto del consigliere regionale Perrini

Incendiata l’auto del consigliere regionale Perrini

CdG Renato PerriniLa  scorsa notte a Crispiano, in provincia di Taranto un incendio ha distrutto  una “Land Rover” l’autovettura di Renato Perrini consigliere regionale pugliese  dei Conservatori e Riformisti, che era parcheggiata in via Lapira. Non si esclude un gesto di intimidazione. Perrini è anche un imprenditore e presidente della  squadra di calcio locale. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco e i Carabinieri della Compagnia di Massafra, che hanno avviato le indagini per accertare la natura dell’incendio.

Ignazio Zullo, Erio Congedo, Luigi Manca e Francesco Ventola consiglieri regionali del gruppo Conservatori e Riformisti nel condannare il vile gesto, hanno dichiarato che ” chi distruggendo l’auto dell’amico e collega Perrini crede di aver fermato la sua azione politico-sociale a favore del territorio ionico, non solo esprimiamo la nostra solidarietà, ma incoraggiamo Renato ad andare avanti assicurandogli tutta la nostra vicinanza e il nostro supporto nell’azione regionale che lui svolge con una passione unica e genuina. I delinquenti che stanotte hanno incendiato la sua auto, forse, proprio per questo hanno voluto minacciarlo per intimorirlo, sperando di fermarlo. Non ci riusciranno! Confidiamo che gli inquirenti facciano subito luce sull’episodio in modo che i responsabili siano assicurati alla Giustizia

L’europarlamentare Raffaele Fitto ha espresso “tutta la mia solidarietà e vicinanza all’amico Renato Perrini. L’atto intimidatorio di cui è stato vittima, sono certo,  non fermerà la passione e la genuinità che lo contraddistinguono come imprenditore, politico e tarantino doc.

La solidarietà al consigliere regionale Renato Perrini,è arrivata anche da parte del Gruppo del Partito Democratico in Consiglio Regionale, attraverso il suo capogruppo Michele Mazzarano. “Esprimo tutta la mia solidarietà al collega Renato Perrini  per l’incendio della sua auto. Un episodio che merita la ferma condanna da parte di tutte le forze politiche ed istituzionali non solo tarantine. Sono fiducioso nel lavoro delle forze dell’ordine, mobilitate con tempestività per accertare i fatti“.

All’amico Renato Perrini la piena e totale solidarietà da parte del nostro Direttore e della redazione del Corriere del Giorno.

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?