MENU
18 Luglio 2024 22:46
18 Luglio 2024 22:46

Il pugliese Giuseppe Inchingolo è il nuovo chief communication officer e chief Corporate affairs del gruppo Ferrovie dello Stato

Dallo scorso gennaio 2024, Giuseppe Inchingolo era entrato a Ferrovie come responsabile della strategia e della comunicazione digitale

Il giornalista pugliese Giuseppe Inchingolo, 44 anni fondatore e presidente della società Artsmedia, è stato nominato chief communication officer e chief Corporate affairs del Gruppo FFSS. Con atto di nomina datato 3 luglio 2024, assume la guida di tutta la comunicazione di Ferrovie dello Stato. Un ruolo di elevata responsabilità ed importanza, rispondendo al nuovo amministratore delegato e direttore generale di Fs, Stefano Donnarumma.

Giornalista professionista dal 2006, viene ritenuto un “fedelissimo” di Matteo Salvini, avendone seguito in passato la comunicazione social a fianco di Luca Morisi. Giuseppe Inchingolo ha lavorato con numerose testate giornalistiche come il Nuovo quotidiano di Puglia (Gruppo Caltagirone Editore) e televisioni locali, tra le quali Telesveva e Teledehon. Dal 2009 guida l’agenzia di comunicazione Arts media che ha fondato, nel cui portafoglio clienti si annoverano clienti di livello: dall’università Luiss al Dipartimento per le Pari opportunità del Governo Italiano nel 2019, dalla Regione Puglia alla Toscana promozione turistica, passando per i Comuni della Bat (Andria e Trani) arrivando al Ministero della cultura del governo Albanese, e la Cassa forense.

Matteo Salvini gli chiese nel 2020 di occuparsi delle comunicazione della Regione Calabria, a causa delle infelici uscite dell’allora vicepresidente reggente Antonino Spirlì. Entrato rapidamente nelle grazie di Salvini, che gli affidò la gestione della comunicazione social in collaborazione con Luca Morisi. Dopo questa esperienza, passa al Ministero dell’Interno guidato da Matteo Piantedosi, il quale a sua volta era stato capo di gabinetto del vicepremier leghista al Viminale, ed ottiene l’incarico di responsabile della comunicazione social diventando il “regista” della svolta comunicativa del ministro dell’Interno sulle piattaforme dei socialnetwork. Dallo scorso gennaio 2024, Giuseppe Inchingolo è entrato a Ferrovie come responsabile della strategia e della comunicazione digitale e dopo sei mesi è arrivata la nomina più importante, a capo di tutta la comunicazione di Ferrovie dello Stato nominato direttamente dal nuovo amministratore delegato e direttore generale Stefano Donnarumma.

Al collega pugliese Inchingolo i migliori auguri di buon lavoro nel nuovo prestigioso incarico.

| © CDG1947MEDIAGROUP – RIPRODUZIONE RISERVATA |

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

Articoli Correlati

Antitrust avvia istruttoria su società dei gruppi Armani e Dior
Le "furbate" degli editori della Gazzetta del Mezzogiorno finiscono in Parlamento e sotto i riflettori delle Fiamme Gialle
A Bari l’evento "La Ripartenza, liberi di pensare" ideato dal giornalista Nicola Porro
Ok da Commissione Ue a prestito ponte da 320 milioni per Acciaierie d' Italia (ex Ilva)
Accordo da 450 milioni di euro tra BEI e Poste Italiane per promuovere digitalizzazione, automazione dei servizi e efficienza energetica
Chiuso il caso "Chiara Ferragni Dolci Preziosi": archiviata l'indagine dell'Antitrust per pubblicità ingannevole
Cerca
Archivi
Ospedale Covid alla Fiera del Levante: 10 indagati per corruzione, falso ideologico e peculato
Francesco Curcio è il nuovo procuratore capo della Procura di Catania
La DIA di Milano arresta 2 imprenditori contigui ad un "clan" di Cosa Nostra. Sequestri per 5 milioni di euro
Lucia Morselli accusata di associazione per delinquere dalla Procura di Taranto
Antitrust avvia istruttoria su società dei gruppi Armani e Dior

Cerca nel sito