LA CASTIGLIA ACQUISITA DAL GRUPPO ITELYUM . AUMENTANO GLI INVESTIMENTI NEL MEZZOGIORNO

LA CASTIGLIA ACQUISITA DAL GRUPPO ITELYUM . AUMENTANO GLI INVESTIMENTI NEL MEZZOGIORNO

“”Castiglia permette ad Itelyum di ampliare l’offerta verticale di gestione sostenibile delle acque e fanghi da depurazione, di rafforzare le sinergie all’interno dei siti operativi Itelyum e posizionarsi come player di riferimento per la gestione dei rifiuti industriali nel sud Italia, attraverso servizi integrati verso la grande industria nazionale privata e pubblica” commenta l’ad di Italyum Marco Codognola

di REDAZIONE ECONOMIA

Itelyum leader nazionale e player internazionale nella gestione e valorizzazione dei rifiuti industriali sbarca in Puglia . Tra i pionieri globali dell’economia circolare, Itelyum di Pieve Fissiraga (Lodi) con oltre 700 dipendenti, 23 siti operativi, più di 30.000 clienti ed oltre 60 stati serviti, fa della sostenibilità il suo asse strategico attraverso l’offerta di servizi innovativi integrati, ad alta valenza ambientale e sociale.

Itelyum integra una gamma articolata e completa di servizi ambientali per i produttori di rifiuti speciali, con un ruolo attivo anche nel comparto della raccolta dei rifiuti pericolosi. Con oltre 900.000 ton/anno raccolte, gestite e avviate al recupero o smaltimento, l’area di business raggruppa, controlla e coordina 18 aziende situate nel nord Italia e dispone anche di una flotta proprietaria di oltre 80 veicoli specializzati.

Castiglia, storica azienda di Massafra in provincia di Taranto attiva da vent’anni nella gestione dei fanghi rivenienti dal trattamento e depurazione delle acque, è stata acquisita oggi da Itelyum realtà italiana leader nell’economia circolare e in particolare nella valorizzazione dei rifiuti speciali. L’azienda Castiglia, con all’attivo oltre 120 dipendenti e un moderno impianto di stoccaggio e trattamento che gestisce oggi 45.000 t/anno di rifiuti, in corso di ampliamento e già autorizzato per 90.000 t/anno (fra i più grandi per capacità autorizzata in Puglia). Un parco impianti che va adesso ad aggiungersi a quello del gruppo Italyum, che gestisce già oltre 1 milione di tonnellate di rifiuti speciali, generando ricavi di circa 400 milioni di euro.

“Castiglia permette ad Itelyum di ampliare l’offerta verticale di gestione sostenibile delle acque e fanghi da depurazione, di rafforzare le sinergie all’interno dei siti operativi Itelyum e posizionarsi come player di riferimento per la gestione dei rifiuti industriali nel sud Italia, attraverso servizi integrati verso la grande industria nazionale privata e pubblica. Nell’ottica dello sviluppo sostenibile – commenta l’ad di Italyum Marco Codognolalavoriamo a supporto del Piano nazionale di ripresa e resilienza e la Regione Puglia è pronta per questa incredibile opportunità che permetterà alle eccellenze del comparto di creare nuova occupazione, aumentare la qualità dell’ambiente, preservare le risorse naturali e ridurre le emissioni di gas serra“.

“Siamo fieri di far squadra con un socio di prestigio come Itelyum – racconta il fondatore Natale Castiglia – e di portare in un grande gruppo l’esperienza maturata in oltre 20 anni di attività nel settore. La collaborazione con Itelyum ci permetterà di accelerare sull’ambizioso piano di crescita e come player di riferimento per la valorizzazione dei rifiuti industriali nel centro-sud Italia“.

Finalmente arrivano al Sud imprenditori ed investitori seri e di esperienza consolidata del Nord Italia, che con la loro forza economica ed esperienza consolidata non potranno che portare benefici all’economia ed occupazione nel mezzogiorno ed in particolare in Puglia.

Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?
La nostra mail è: ilcorrieredelgiorno@gmail.com