MENU
29 Settembre 2022 03:39
29 Settembre 2022 03:39

Il Colonnello Ernesto Bruno è il nuovo comandante provinciale della Guardia di Finanza a Foggia

Il Col. Ernesto Bruno , già capo ufficio stampa del Comando Generale del corpo, provenie dall'ultimo incarico ricoperto nella Capitale dove ha comandato il Gruppo di Fiumicino, che ha competenze anche sull' aeroporto più importante d' Italia, il "Leonardo da Vinci" di Roma. 

ROMA –  Alla presenza del Comandante Regionale Puglia della Guardia di Finanza-Generale di Divisione Vito Augelli, degli Ufficiali e di una rappresentanza del personale appartenente ai Reparti dipendenti, si è svolta ieri mattina, presso la caserma ‘Cap. M.A.V.M. Antonio Smalto‘, sede del Comando Provinciale,  la cerimonia di avvicendamento al vertice tra il Col. Francesco Gazzani, destinato al Comando Provinciale di Potenza, ed il Col. Ernesto Bruno , già capo ufficio stampa del Comando Generale del corpo, proveniente dall’ultimo incarico ricoperto nella Capitale dove ha comandato il Gruppo di Fiumicino, che ha competenze anche sull’ aeroporto più importante d’ Italia, il “Leonardo da Vinci” di Roma.

il Col. Ernesto Bruno

Il nuovo Comandante Provinciale, Col. Ernesto Bruno, 46 anni, originario di Roma, coniugato con due figli, ha conseguito le lauree in Giurisprudenza e Scienze Politiche rispettivamente presso le Università Statali degli Studi di Milano e Trieste. Ha altresì conseguito le lauree di I e II livello in Scienze della Sicurezza Economica Finanziaria presso l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”. Dal 23 settembre 1990 al 7 luglio 1995 ha frequentato l’Accademia della Guardia di Finanza conseguendo la nomina ad Ufficiale. Ha frequentato il Master in “Diritto Internazionale Tributario dell’Impresa” presso l’Università di Roma Tor Vergata. Ha altresì conseguito un master di II livello in diritto tributario presso l’Università Bocconi di Milano. E’ tra gli autori del “Manuale di Fiscalità Internazionale”, edizioni 2010, 2012,2014 e 2016, nonché de “Il nuovo redditometro” ed. 2013, editi da IPSOA.

Nella sua carriera ha ricoperto variegati incarichi. In particolare, dopo una breve esperienza presso i Reparti d’Istruzione del Corpo, nel grado prima di  Tenente poi di Capitano, ha comandato articolazioni del Nucleo Speciale Repressione Frodi Comunitarie di Roma ed il Nucleo Operativo del Comando Gruppo Aeroporti Fiumicino della Guardia di Finanza con compiti di polizia doganale nonché di sicurezza nell’ambito del citato scalo aeroportuale. Successivamente è stato assegnato al Nucleo Polizia Tributaria di Roma dove ha comandato la Sezione Pubblici Spettacoli.

Dal mese di luglio 2007 al giugno del 2009 il Colonnello Bruno ha frequentato il Corso Superiore di Polizia Tributaria di durata biennale presso la Scuola di PT di Ostia conseguendo il relativo titolo. Al termine del corso, è stato assegnato presso il Nucleo Polizia Tributaria di Milano dove ha ricoperto l’incarico di Capo Ufficio Operazioni. Dall’ottobre del 2010 fino al mese di agosto 2012 ha comandato il Nucleo di Polizia Tributaria di Como.

Dal settembre 2012 ad agosto 2016 è stato in forza al Comando Generale dove ha ricoperto il ruolo di Capo Ufficio Stampa per poi assumere il comando del Gruppo Fiumicino. Ha partecipato alle operazioni di soccorso in occasione dell’alluvione nelle Province di Alessandria, Asti e Cuneo del 1994 e in seguito alla violenta crisi sismica che ha visto vittima le popolazioni delle Marche e dell’Umbria nel 1997. E’ Cavaliere al merito della Repubblica Italiana. Ha conseguito, in relazione alle eccezionali operazioni di servizio svolte, numerose ricompense di ordine morale.

Il Colonnello Gazzani dopo quattro anni trascorsi al comando a Foggia ha salutato i propri collaboratori prima di lasciare l’incarico,  , ringraziandoli per il loro lavoro ed impegno per la tutela delle entrate, il controllo della spesa pubblica ed  il contrasto alla criminalità organizzata , per garantire la difesa della legalità economica della provincia di Foggia

Il Colonnello Bruno  dopo aver ringraziato e salutato il suo predecessore, ha assicurato che profonderà ogni sforzo ed energia per cercare di adempiere al meglio i compiti affidatigli ponendo in essere, in continuità con l’ottimo lavoro svolto in questi anni, una costante azione di comando per far sì che la Guardia di Finanza dell’intera provincia continui a rappresentare un modello efficace di legalità messo al servizio dei cittadini e di tutti quegli operatori economici che improntano la loro attività sul rispetto delle regole.

Al termine della cerimonia, il Comandante Regionale, Gen. D. Vito Augelli, ha ringraziato il Col. Francesco Gazzani per l’impegno profuso e per gli importanti risultati conseguiti nel suo periodo di comando ed ha formulato al Col. Ernesto Bruno i migliori auguri di buon lavoro per il nuovo incarico ricoperto. Auguri a cui si associa la Direzione e redazione e tutti i collaboratori del CORRIERE DEL GIORNO .

 

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Danno da 11 milioni alla Regione Lazio, Zingaretti sotto inchiesta per le mascherine mai consegnate
La Milano by-night schiava di droga e sesso
Esercitazione aeronavale delle Fiamme Gialle nel golfo di Taranto
Alberto Genovese condannato a 8 anni e 4 mesi per aver dopo averle stordite con mix di droghe e violentato due modelle
Elezioni 2022. "Richetti querela il sito Fanpage ed il suo direttore responsabile"
La Guardia di Finanza scopre nel foggiano lavoratori in nero nella metà delle aziende controllate. 1 commerciante su 3 non fa lo scontrino
Archivi
Governo Meloni, il vero totoministri (e non pilotato...)
Montecitorio accoglie i nuovi deputati dal 10 ottobre
Dopo Totti e la Blasi, si separano anche Alessia Marcuzzi ed il marito Paolo Calabresi
Arrivano le stangate sulle bollette: quella della luce a ottobre rischia un aumento del 60%, senza interventi del governo del 100%. Quella del gas del 70%
Rivoluzione bollette: saranno mensili per 7 milioni di famiglie.

Cerca nel sito