Giro di vite dei Carabinieri nei controlli al rione Tamburi.

Giro di vite dei Carabinieri nei controlli al rione Tamburi.

Arrestati due tarantini sottoposti alla sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza.

Lanzillotta

nella foto, Cosimo Lanzillotta

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Taranto hanno arrestato, in due distinti episodi, per inosservanza degli obblighi derivanti dalla misura di prevenzione della Sorveglianza Speciale di Pubblica Sicurezza cui erano sottoposti, due sorvegliati speciali; si tratta di  Cosimo Lanzillotta, 54enne, e Luigi Morrone, 58enne, entrambi tarantini.

Il primo è stato sorpreso durante uno dei numerosi posti di controllo operati dalle pattuglie dell’Arma sul rione Tamburi in Taranto. L’uomo era alla guida di un’autovettura, privo di patente e senza assicurazione. All’alt dei militari, nonostante il tentativo di evitare il posto di controllo, il Lanzillotta, peraltro già conosciuto agli operanti, non ha avuto alternative. Ha fermato il veicolo e si è arreso all’evidenza.

Morrone

nella foto, Luigi Morrone

Il secondo, cioè il Morrone Luigi, in analoga circostanza, è stato fermato durante un posto di controllo, sempre nello stesso rione, lasciando che gli operatori procedessero con quanto dovuto. In entrambi i casi i veicoli sono stati sequestrati e i due pregiudicati, dichiarati in arresto, tradotti presso la locale Casa Circondariale a disposizione del PM di turno, dott.ssa Daniela Putignano. I due sono accusati di aver violato l’art. 75 del D.L.vo 159/11 (cd. Codice delle leggi antimafia).

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?