MENU
5 Dicembre 2022 02:30
5 Dicembre 2022 02:30

Fallisce il “Cavallo di ritorno” nei confronti di due commercianti rapinati in pieno giorno in via Mazzini. Arrestati

CC pattuglia CarabinieriDue commercianti sono stati avvicinati, malmenati e derubati del loro scooter nella centralissima via Mazzini da due malviventi. L’allarme è stato dato dai malcapitati alla Centrale Operativa del Comando Provinciale dei Carabinieri che immediatamente ha coordinato l’intervento delle autoradio del Radiomobile in quel momento in turno, che si sono precipitate sul luogo, acquisendo le prime testimonianze e facendo partire immediatamente la caccia ai rapinatori. Dopo pochi minuti, i Carabinieri hanno identificato e catturato i due soggetti, i quali, dopo essersi impossessati dello scooter, hanno contattato le vittime pretendendo 300 euro per la restituzione; tuttavia il cosiddetto “cavallo di ritorno” non è andato a buon fine poiché entrambi gli autori sono stati tratti in arresto dai Carabinieri poco prima di riscuotere il denaro: il 39enne  Salvatore Casile ed un  22enne, entrambi tarantini, sono stati arrestati all’angolo tra Viale Magna Grecia e Corso Italia, pochi istanti prima che l’estorsione andasse in porto.

Nel frattempo, le vittime, subito accompagnate dai Carabinieri presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale SS. Annunziata per le cure, sono state dimesse con lesioni guaribili in sette giorni. L’operazione condotta dai Carabinieri ha consentito di rinvenire e restituire ai proprietari lo scooter sottratto alle vittime e di denunciare a piede libero un 23enne tarantino che si era prestato a fare da “tramite” nella fase di restituzione dello scooter alle vittime. Gli arrestati, tradotti presso la Casa Circondariale di Taranto, dovranno rispondere dei reati di rapina, lesioni e tentata estorsione.

L’intensificazione dei controlli, soprattutto in centro, e nelle aree commerciali della città, disposto dal Comando Provinciale dei Carabinieri sta consentendo un più efficace controllo del territorio ed il perseguimento dei reati predatori, e sopratutto offrendo una maggiore serenità ai cittadini

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Scoperti a Roma 95 "furbetti" del Reddito di cittadinanza: alcuni erano ai domiciliari e percepivano il sussidio
Magistratura solidale...vietato dire "complimenti al gip"? Maurizio Costanzo condannato a 1 anno di carcere. Una vergogna !
Un video di un sommergibile della Marina Militare "smaschera" la Ong Open Arms: gli scafisti erano a bordo ?
Lucarelli censore del nulla: "Moglie Soumahoro sceglie Borrè, ex avvocato di Priebke". E si becca una querela !
Maxiprocesso clan Casamonica, per la Corte d' Appello di Roma "È mafia"
La D.I.A. arresta 27 persone a seguito della sentenza di condanna emessa dalla Corte di Appello di Lecce
Archivi
Governo: "Durerà per intera legislatura"
Renzi lancia l'accordo di federazione Italia Viva-Azione
L'eleganza made in Italy piange la scomparsa di Cesare Attolini, "padre" della sartoria napoletana
Le Ferrovie dello Stato lanciano gara collegamento Aeroporto del Salento. I nuovi treni per la Puglia
Scoperti a Roma 95 "furbetti" del Reddito di cittadinanza: alcuni erano ai domiciliari e percepivano il sussidio

Cerca nel sito