MENU
3 Dicembre 2022 06:20
3 Dicembre 2022 06:20

Esperti nazionali ed internazionali si confrontano a Bari sul futuro dell’acqua

Cross Water è un progetto tematico e transfrontaliero, finanziato dal Programma Interreg IPA CBC Italia-Albania-Montenegro e cofinanziato dall'Unione Europea, che si pone come obiettivo la definizione di un sistema di gestione delle acque efficiente ed efficace

Una gestione sostenibile delle risorse idriche per tutelare il suolo e l’ambiente, ma anche per individuare soluzioni efficaci per il futuro, eliminando gli sprechi e gli alti livelli di consumo. È l’obiettivo, ambizioso, della Cross Water International Conference: un grande evento tematico sul Sistema di Gestione Integrato dell’Acqua che si terrà a Bari dal 22 al 25 novembre 2022 presso l’Hotel Parco dei Principi, nell’ambito del progetto Cross Water.

Cross Water è un progetto tematico e transfrontaliero, finanziato dal Programma Interreg IPA CBC Italia-Albania-Montenegro e cofinanziato dall’Unione Europea, che si pone come obiettivo la definizione di un sistema di gestione delle acque efficiente ed efficace attraverso lo sviluppo di un piano integrato transfrontaliero e un documento di politica comune. Lead partner dell’iniziativa è la Regione Puglia, alla guida di un team di lavoro di cui fanno parte anche Acquedotto Pugliese, Regione Molise, Comune di Tirana, società Tirana Water and Wastewater Utility e Acquedotto Regionale Montenegrino.

Ad inaugurare la Cross Water International Conference, la tematica “Il Futuro dell’Acqua” affrontata nella prima giornata, che vedrà tra gli ospiti il Presidente di Acquedotto Pugliese, Domenico Laforgia ed il vicepresidente Regione Puglia Raffaele Piemontese. Approfondimenti e temi della giornata: il ruolo del riutilizzo delle acque reflue per la mitigazione e l’adattamento alla crisi climatica.

La seconda giornata, che avrà quale tema principale l’”Evoluzione digitale dei servizi idrici“, si concluderà invece con la musica del Water Sounds Concert esibizione live a cura dell’Orchestra Archi del Levante. L’appuntamento è aperto al pubblico, presso il Teatro AncheCinema di Bari alle ore 16,30.

Il tema della terza giornata sarà L’evoluzione delle competenze: le persone al centro di transizione ecologica“nella quale si alterneranno vari panel discussion.

La quarta e ultima giornata, dedicata agli Scenari futuri del servizio idrico, alle ore 9,30, partirà con un dibattito a tema ‘La tutela del bene comune’. A concludere i lavori: l’evento CROSSGENERATION, un confronto cross generazionale sulle tematiche ambientali tra il prof. Michele Mirabella e lo youtuber Barbascura X, insieme sul palco del Teatro AncheCinema di Bari.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Lavoro. L’ occupazione vola al massimo dal 1977
Previsti 19 milioni di euro nella Legge di Bilancio 2003 per integrazione salariale ai lavoratori ex-Ilva in a.s.
Poste Italiane ottiene la certificazione "Equal-Salary" per le politiche salariali tra donne e uomini
L'Antitrust sanziona per 5 milioni di euro Enel ed agenzie partner
Acciaierie d'Italia (ex Ilva) non si presenta a Roma . Sit in a Taranto, lunedì sciopero di protesta dei sindacati. Il ministro Urso: "Salveremo il sito".
Acciaierie d' Italia (Ex Ilva)sospende da lunedì le attività di 145 imprese appaltatrici
Archivi
Lucarelli censore del nulla: "Moglie Soumahoro sceglie Borrè, ex avvocato di Priebke". E si becca una querela !
Per la Corte dei Conti la legge di bilancio 2023 "Manovra di ampia portata. Coperture efficaci ma poco efficienti"
Soumahoro & Lucano: un loro collaboratore indagato dalla Corte dei Conti
Un video di un sommergibile della Marina Militare "smaschera" la Ong Open Arms: gli scafisti erano a bordo ?
Lavoro. L’ occupazione vola al massimo dal 1977

Cerca nel sito