Eni: nomina componenti Organismo di Vigilanza

Eni: nomina componenti Organismo di Vigilanza

Le previsioni del Modello 231 sono state integrate al fine di garantire, nel meccanismo decisionale dell’Organismo di Vigilanza, la prevalenza ai voti espressi dai componenti esterni.

CdG Claudio De ScalziIl Consiglio di Amministrazione, nella riunione di ieri, ha modificato (ex D.lgs. n. 231 del 2001) la composizione dell’Organismo di Vigilanza di Eni SpA  e nominato, sentito il Comitato per le Nomine e il parere del Collegio Sindacale, Marco Bollini, Direttore Affari Legali e Luca Franceschini, Direttore Compliance Integrata, quali componenti interni dell’Organismo di Vigilanza in sostituzione di Massimo Mantovani che ha assunto l’incarico di Chief Midstream Gas & Power Officer.  La decisione fa seguito alla recente riorganizzazione aziendale che ha visto la creazione, alle dirette dipendenze dell’Amministratore Delegato Claudio De Scalzi, di una nuova Direzione Compliance Integrata, separata dalla funzione legale.

Gli altri componenti dell’Organismo di Vigilanza sono: Marco Petracchini, Direttore Internal Audit e Domenico Noviello, Executive Vice President Legislazione e Contenzioso del Lavoro, componenti interni; Attilio Befera (Presidente), Ugo Draetta, Claudio Varrone, componenti esterni. Le previsioni del Modello 231 sono state integrate al fine di garantire, nel meccanismo decisionale dell’Organismo di Vigilanza, la prevalenza ai voti espressi dai componenti esterni.

Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?