Ecco chi sussurrava le frasi giuste a Matteo Renzi. Senza essere pagata !

Ecco chi sussurrava le frasi giuste a Matteo Renzi. Senza essere pagata !

A rivelarlo è stato il settimanale Panorama nel numero in edicola da ieri mercoledì 14 gennaio, che ha reso noto che fino a poco tempo Renzi fa si è servito di una ghost-writer

di Valentina Taranto

Matteo Renzi aveva inaugurato il semestre di presidenza italiana dell’ Unione Europea con la citazione della generazione Telemaco; mentre  a Strasburgo ha chiuso con l’Ulisse di Dante e il suo “fatti non foste a viver come bruti“.

Chi gliele suggeriva? A rivelarlo è stato il settimanale Panorama nel numero in edicola da ieri mercoledì 14 gennaio,  che ha reso noto che fino a poco tempo Renzi fa si è servito di una ghost-writer. Il suo nome Andrea Marcolongo, 28enne nata  a Milano,  una donna, grecista ed allieva della Scuola Holden di Alessandro Baricco.

Delusa e non pagata,  qualche settimana fa, la Marcolongo (che lavorava per il presidente del Consiglio dal 2013) di si è congedata dal premier, inviandogli una mail di addio. “Non sono mai stata pagata, a parte una mensilità” ha dichiarato la donna a Panorama, anche se precisa che non è per i soldi che se n’è andata. “Eravamo tutti così. Viaggi a Roma e lavori mai pagati, so di persone che si sono indebitate e sono andate dallo psicologo perché distrutti dalle promesse“.

Nonostante tutto, però, aggiunge la ragazza “è stato un lavoro bellissimo, ero libera di scrivere tutto quello che volevo“.

image_pdfimage_print
Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?