CTP TARANTO, RISANATO IL BILANCIO

CTP TARANTO, RISANATO IL BILANCIO

L’emergenza Covid e le conseguenti misure anti contagio, infatti, hanno comportato una riduzione dei proventi del traffico compensata soltanto parzialmente dai trasferimenti statali a ristoro per il trasporto pubblico locale, dei quali è giunta nel 2020 al Ctp solo una tranche mentre la restante parte ben più consistente dovrebbe essere liquidata nell’anno corrente.

di REDAZIONE ECONOMIA

Approvato dall’assemblea dei soci il bilancio di esercizio 2020 della CTP spa di Taranto, con un utile netto di 531 euro, dopo aver ripianato la precedente perdita di 2.839.802 di euro del esercizio 2019. “La chiusura col segno positivo, al di là dell’entità numerica, è il frutto dell’impegno profuso nel corso del triennio al fine di risanare i conti societari e rendere il bilancio più veritiero” come ha spiegato l’ avvocato Egidio Albanese, amministratore unico del Ctp spa, nel corso della relazione sulla gestione all’assemblea.

Un segno positivo e di ripresa soprattutto perchè conseguito in uno degli anni più complicati per l’intero settore del trasporto pubblico a causa della pandemia. L’emergenza Covid e le conseguenti misure anti contagio, infatti, hanno comportato una riduzione dei proventi del traffico compensata soltanto parzialmente dai trasferimenti statali a ristoro per il trasporto pubblico locale, dei quali è giunta nel 2020 al Ctp solo una tranche mentre la restante parte ben più consistente dovrebbe essere liquidata nell’anno corrente.

Il totale dei proventi del traffico al 31 dicembre 2020, sempre per effetto dell’emergenza sanitaria, ha registrato una riduzione di 3.325.975 euro rispetto al precedente esercizio. I ricavi e rimborsi diversi hanno subito una contrazione complessiva di 1.058.448 euro. Nonostante la diminuzione degli introiti, il margine operativo lordo, registrato dal bilancio 2020, è stato di 259.878 euro.

Chiudere con un bilancio virtuoso dopo un anno disastroso per il comparto del trasporto pubblico – spiega una nota del Ctpè stato possibile grazie ad una gestione manageriale oculata che, nel corso del triennio 2018-2021, ha effettuato un’operazione di risanamento preceduta da una accurata pulizia dei conti societari, eliminando le voci dei crediti diventati inesigibili, accantonando in via prudenziale delle somme, anche cospicue per in giudizi in corso, e riequilibrando i conti col ricorso esclusivo a risorse proprie, senza alcun onere per i soci“.

L’ Avvocato Egidio Albanese Amministratore Unico della CTP spa

“La CTP S.p.A. è un’azienda sana, fra le più virtuose del settore – commenta l’ Avvocato Egidio Albanese Amministratore Unico della società  – e come tale può guardare al futuro con serenità, potendo contare su una base gestionale solida, fatta di rigore e di efficienza. In un anno particolarmente difficile, quale è stato il 2020, uno degli impegni prioritari dell’azienda è stato non solo quello di garantire servizi efficienti ma anche sicuri per la salute degli utenti del servizio e dei dipendenti“.

Please follow and like us:
error

Ti piace il Corriere del Giorno ? Fallo sapere !

Open chat
1
Vuoi contattare la nostra redazione ?
Ciao, vuoi contattare la nostra redazione ?
La nostra mail è: ilcorrieredelgiorno@gmail.com