MENU
6 Ottobre 2022 15:41
6 Ottobre 2022 15:41

Benedetta Pilato ha pianto “per Stefano” dopo aver vinto agli Europei di nuoto

Vince la medaglia d'oro dei 100 stile "rana", poi le lacrime per Nurra, videoanalista apprezzato nel mondo del nuoto scomparso in Turchia

Campionessa del mondo dei 100 e primatista mondiale dei 50 nel nuoto a soli diciassette anni, la tarantina “Benny” Pilato ha portato un filo di tristezza agli Europei di Roma, dimostra di avere anche tanto cuore e maturità nel voler ricordare una delle tante persone che popolano il mondo del nuoto dietro le quinte, e che contribuiscono a realizzare le performance dei campioni. Agli Europei di nuoto di Roma. la 17enne tarantina ha toccato in 1’05″97, davanti all’altra azzurra Lisa Angiolini, sorprendente argento in 1’06″34.

Benedetta Pilato è cresciuta agonisticamente nella Fimco Sport, poi, nel 2019, è stata tesserata per il Circolo Canottieri Aniene di Roma, lo stesso di tanti altri campioni del nuoto azzurro, anche se Benny, vista la giovane età, ha ottenuto la possibilità di continuare ad allenarsi sempre con lo stesso allenatore che la sostiene fin da quando era bambina, Vito D’Onghia che lei chiama affettuosamente “Uccio“.

Una gioia dai contorni diversi: il titolo di Benedetta (settimo per l’Italia in vasca) era atteso e prevedibile, la medaglia di Angolini, che aveva smesso di nuotare per tre anni prima di riprendere e credere nuovamente in sé stessa, è un sogno di una notte di mezza estate.

Lo Stefano di cui parlava la Pilato dopo la sua vittoria di ieri è Stefano Nurra, videoanalista morto lo scorso 4 agosto in Turchia, a soli 54 anni: aiutava il tecnico della tarantina, Vito D’Onghia, ed era apprezzato non solo in Italia, come testimoniano le foto delle sue sedute di fronte al video con campioni come Sara Sjoestroem. Nurra nato nel 1970 a Sassari, in passato aveva collaborato con numerosi club italiani, aiutando l’evoluzione della videoanalisi applicata al nuoto. Dal 2013 viveva in Turchia, dove aveva messo su famiglia e dove è stato sepolto. Benny Pilato lo ha ricordato sui social, come tanti altri nuotatori che avevano apprezzato il suo lavoro nel tempo.

.

 Benedetta Pilato è tanto emotiva pronta a liberare il pianto, quanto si manifesta implacabile in vasca. Lacrime nel 2019 quando a soli a quattordici anni vinse la medaglia d’argento mondiale nei 50 rana, ma quelle erano lacrime diverse da quelle degli Europei, in un tripudio di folla che ha dato vita ad una vera e propria festa al Foro Italico. Una festa in cui lei era una delle protagoniste più attese.

Quando ieri Benedetta ha conquistato la sua attesissima medaglia d’ oro nei 100 rana, felice di vedere salire sul podio al secondo posto la sua amica-compagna di squadra Lisa Angiolini, non si è lasciata ad andare alle solite manifestazioni di gioia adolescenziale.”Io l’avevo detto, dopo i maschi noi avremmo fatto uguale. E’ stato bello, il pubblico è spaziale. Sono contenta per Lisa, non se lo aspettava“. Queste le parole di Benedetta Pilato intervistata al termine della gara pensando all’oro di Martinenghi, ed un doveroso un omaggio al “pubblico spaziale” romano che l’ha adottata, ha voluto fare una dedica: “Volevo salutare Stefano, che ci ha aiutato tanto”. ma non è riuscita a completare la frase, che è scoppiata in lacrime allontanandosi dalle telecamera Rai.

TAGS

Sostieni ilcorrieredelgiorno.it: il tuo contributo è fondamentale

Il tuo sostegno ci aiuta a garantire la nostra informazione libera ed indipendente e ci consente di continuare a fornire un giornalismo online al servizio dei lettori, senza padroni e padrini. Il tuo contributo è fondamentale per la nostra libertà.

Grazie, Antonello de Gennaro

È possibile sostenere ilcorrieredelgiorno.it donando tramite bonifico al seguente IBAN: IT46E0306903248100000007883

Articoli Correlati

Federer annuncia il ritiro: "La Laver Cup ultimo torneo, il mio fisico ha detto basta"
Italia da urlo, quarto mondiale dopo 24 anni
De Zerbi rifiuta di allenare il Bologna : lo ha fatto per rispetto a Sinisa Mihajlovic
Ciclista salva un cucciolo di maremmano smarrito e affamato in strada: "Gli ho dato le barrette energetiche, adesso è stato adottato"
Ecco come e dove vedere in diretta il calcio italiano ed estero su Dazn, Sky, Amazon, Rai, Mediaset
Milano-Cortina. Malagò: “a breve annunciati gli sponsor”
Archivi
La procura di Potenza dopo Taranto adesso indaga sugli uffici giudiziari di Lecce. Ma quando si indagherà anche sulla procura lucana ?
Stadio della Roma. Beppe Grillo diceva: "Voi consiglieri non valete un ca..."
Perquisizioni delle Fiamme Gialle nelle abitazioni ed uffici della famiglia Matarrese: ipotesi di bancarotta fraudolenta
Operazione del Ros Carabinieri: 15 arresti per droga. Coinvolti anche due agenti della Polizia Penitenziaria ed un ex maresciallo dei Carabinieri
GFVip: una pagina di squallore televisivo che gioca sui sentimenti delle persone

Cerca nel sito